Pino Scotto «Datevi Fuoco» (2008)

Pino Scotto «Datevi Fuoco» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Pax »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
3472

 

Band:
Pino Scotto
[MetalWave] Invia una email a Pino Scotto [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Pino Scotto [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Pino Scotto [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Pino Scotto

 

Titolo:
Datevi Fuoco

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:

 

Genere:

 

Durata:
45' 10"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2008

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ecco entrare il 2008 ed ecco che ritorna una delle colonne portanti dell’heavy metal italiano: Pino Scotto con “Datevi Fuoco”, progetto in cui ha voluto riproporre alcuni dei brani migliori da lui creati nel corso della sua carriera fino ad oggi con l’ausilio di diversi nomi importanti appartenenti alle scene del rock e del metal tricolore.
Con piena sincerità, come appena ho letto i nomi coinvolti in questo progetto ho “storto il naso” perché ritenevo che qualcuno di loro non fosse adatto a questo genere musicale.
Invece dopo aver ascoltato per una sola volta “Datevi Fuoco” il mio stato d’animo a riguardo è stato tutto altro, infatti, tutti i brani e soprattutto alcuni di quelli che vedevano la collaborazione degli artisti citati in precedenza si sono rivelati essere tra i migliori dell’album.
Ottimi, ottimi davvero i brani e sorprendenti soprattutto: “Come Noi”, brano che ha visto la partecipazione di G.L. Perrotti e Tommy Massara degli Extrema e J.AX degli Articolo 31 (ricordo che gli Extrema e gli Articolo 31 in passato avevano già avuto modo di collaborare insieme), abbandona un po’ il sound old style che fa da filo conduttore per tutti i restanti brani, facendone uscire fuori un sound dallo stampo decisamente più moderno. Un altro brano da citare è “Piazza San Rock”, che con la partecipazione vocale di Bud e alla chitarra di Dario Cappanera (degli Strana Officina), viene resa a dir poco stupenda, oppure ancora la alquanto sperimentale “Le Stelle Cadenti” che vede la presenza di scream da parte di Trevor dei Sadist che si amalgama molto bene al brano. Come fare a non citare la bellissima e malinconica ballata scelta per la conclusione “Gamines” che vede la partecipazione con una parte di violino commovente dell’ex PFM Mauro Pagani.
In conclusione le mia aspettativa dinanzi ad un prodotto che, secondo il mio parere, vedeva l’inizio della commercializzazione di Pino Scotto è stata del tutto soddisfacente dopo un’ ascolto ben approfondito di questo “Datevi Fuoco” che consiglio con tutto il cuore agli amanti dell’hard rock e dell’heavy metal.
Cari Lettori supportate il metallo italiano perché ne ha bisogno a differenza di quello estero!

Track by Track
  1. Come noi 85
  2. Il grido disperato di mille band 80
  3. Dio del blues 79
  4. Piazza san rock 86
  5. Segnali di fuoco (nell'agora') 78
  6. Le stelle cadenti 88
  7. Guado 3000 80
  8. Disperanza 75
  9. Predatori nella notte 80
  10. Nunu' 78
  11. Code di cometa 77
  12. Gamines 90
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
82

 

Recensione di Pax » pubblicata il --. Articolo letto 3472 volte.

 

Articoli Correlati

News
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.