Delirium X Tremens «Crehated From No_Thing» (2007)

Delirium X Tremens «Crehated From No_thing» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Aqualunaedreams »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1506

 

Band:
Delirium X Tremens
[MetalWave] Invia una email a Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Delirium X Tremens [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Delirium X Tremens

 

Titolo:
Crehated From No_Thing

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alberto "Ciardo" Da Rech :: Voce
Matteo "Pandro" De Mori :: Basso
Fabio "Med" Della Lucia : Chitarra
Lorenzo Baldan :: Chitarra
Thomas Lorenzi :: Batteria

 

Genere:

 

Durata:
55' 15"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2007

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Avevo sempre sentito parlare benissimo di questa band, ma fino adesso non avevo ancora potuto ascoltare nulla col nome Delirium X Tremens stampato sulla copertina. Che mi perdevo! Signori e signore, questo è un disco semplicemente incredibile. Un turbine implacabile di note estreme, disturbate, potentissime, davvero un album eccezionale, di livello assolutamente mondiale. Perchè la verità è che se questo disco fosse uscito in Svezia o negli Stati Uniti, a quest'ora la band di Belluno sarebbe già in tour in tutto il globo, ma si sa, ognuno ha le sue sfighe, e qui la gente compra i dischi di Biagio Antonacci, lasciando certe band, ripeto, incredibili, a vivacchiare nell'underground. Ma che avrà di cosi eccezionale questo "CreHated From No_Thing" vi chiederete voi? Ve lo spiego subito. Prendete i Death di "Individual Thought Pattners" , aggiungete le influenze di band come Gory Blister, Suffocation e Nile e buttateci dentro anche le atmosfere fredde e maniache delle melodie di un disco come "Destroy Erase Improve" dei Meshuggah e avrete questo disco immenso. Un riff-rama preciso e brutale, tempi composti a gò gò, velocità mai troppo elevate e una tecnica davvero fuori dal comune, queste sono le carte che si giocano i Delirium X Tremens, e il poker è servito. Il disco inizia subito alla grandissima, e infatti l’opening-track “Liquefied Emotions” risulta il pezzo migliore del disco, con un continuo susseguirsi di velocità al limite del brutal, rallentamenti da brivido, vocalizzi alla Chris Barnes e parti sussurrate quasi inudibili, break melodici degni dei migliori Meshuggah e riff dalla potenza torrenziale, insomma, non una nota fuoriposto, niente che non risulti fenomenale, già al primo ascolto. Perchè davvero, nulla è sbagliato in questo platter. Produzione perfetta, tecnica (sopratutto il batterista Thomas Lorenzi) superlativa e idee fresche e vincenti, il tutto per un disco che, pur durando quasi un’ora, non annoia neanche per un attimo. Sicuramente, prima traccia a parte, i picchi si raggiungono nella parte centrale della release, dove si innalzano superbe canzoni come “Dxt Chamber” , letteralmente un terremoto tramutato in un mid-tempo di corpsiana memoria, e “Inverted Re-Logic” al cui interno troviamo il riff (quello iniziale) migliore dell’intero lavoro, senza però dimenticare la perfida ossessione di “....Inside Me” o la stupenda “Crionica”. Insomma, penso di avere detto abbastanza, godetevi questo lavoro, sicuramente nella mia playlist dei dischi migliori dell’anno. Da acquistare a occhi chiusi.

Track by Track
  1. Liquefied Emotions 90
  2. Trip In Your World 81
  3. Eucharistic Hypnosis 86
  4. Dxt Chamber 88
  5. Inverted Re-Logic 87
  6. Cyberhuman 79
  7. 15469 85
  8. New Clear-File 74
  9. ....Inside Me 85
  10. Convulsion 70
  11. Crionica 84
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
84

 

Recensione di Aqualunaedreams » pubblicata il --. Articolo letto 1506 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.