The Ossuary «Oltretomba» (2022)

The Ossuary ŤOltretombať | MetalWave.it Recensioni Autore:
Sabba Maledetto »

 

Recensione Pubblicata il:
27.07.2022

 

Visualizzazioni:
407

 

Band:
The Ossuary
[MetalWave] Invia una email a The Ossuary [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Ossuary [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di The Ossuary

 

Titolo:
Oltretomba

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Stefano "Stiv" Fiore, voce
Domenico Mele, chitarra
Dario "Captain" De Falco, basso
Max Marzocca, batteria

 

Genere:
Doom Rock

 

Durata:
55' 9"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
12.11.2021

 

Etichetta:
Supreme Chaos Records
[MetalWave] Invia una email a Supreme Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Supreme Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Supreme Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Supreme Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Supreme Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Supreme Chaos Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nee-Cee Agency
[MetalWave] Invia una email a Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nee-Cee Agency

 

Recensione

Ritornano sul podio metal italiano i doomster Ossuary, band pugliese da sempre distintasi per le atmosfere sinistre e dalle cupe sonorità strumentali presentate frequentemente in tutti i loro album pubblicati finora.
Il 2022 vede la pubblicazione di Oltretomba, full-length che rispetto alle pubblicazioni precedenti si mostra con una tecnica più raffinata in canzoni molto più elaborate musicalmente senza ovviamente lasciarsi indietro gli impatti tenebrosi protagonisti da sempre dei loro lavori.
Suoni sulfurei sono sprigionati dalla chitarra che spazia da accordi ronzanti ed inquietanti ad assoli decisamente davvero affinati per lo stile doom metal senza tuttavia creare stonature, anzi, arricchiscono ulteriormente le tracce del disco.
Strizzando un po’ l’orecchio si può avvertire il basso che accompagna la chitarra contribuendo ad aggiungere l’atmosfera atra e macabra mentre la batteria tiene il ritmo in maniera lenta per elargire un tocco angoscioso, pesante ed infernale.
Il cantato di Stiv risulta cavernoso e tombale quasi come se la sua voce provenisse davvero dall’aldilà condendo questo disco con quell’aura mistica ed ascetica immancabile per ogni band che si avvia lungo la misteriosa strada del doom metal.
Una combinazione di rock psichedelico e doom, un album curato fin nei minimi particolari con ogni strumento che si esprime nella sua naturalezza senza troppe contaminazioni tramite gli effetti da studio: con Oltretomba gli Ossuary hanno dimostrato di essere propensi al miglioramento ed all’innovazione mantenendosi sempre su quell’onda oscura che gli ha permesso di ascendere lungo questo cammino mistico ed esoterico, avvolti da quell’alone di magia che da sempre caratterizza ogni band che si addentra negli enigmatici, impenetrabili ed arcani reami del metal occulto.

Track by Track
  1. Ratking 80
  2. Kyrie Eleison 75
  3. Serpent Magic 75
  4. Forever Into The Ground 85
  5. Orbits 75
  6. Crucifer 80
  7. Mourning Star 70
  8. Devils In The Night Sky 75
  9. Oltretomba 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Sabba Maledetto » pubblicata il 27.07.2022. Articolo letto 407 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.