Intervista: Skanners

Nessuna Descrizione Poco prima dell'esibizione dei Belphegor al Metal Valley, mi ritrovo nel backstage del festival con gli Skanners al completo per una simpatica chiacchierata post-concerto.

 

Benvenuti su Metalwave! Iniziamo parlando della vostra ultima fatica discografica “Factory Of Steel”. Come avete proceduto per la scrittura dei brani?

Siamo partiti da un’idea che abbiamo elaborato insieme, poi abbiamo aggiunto i riff di chitarra ed infine la linea vocale per poi costruire il testo.

In questo caso da cosa avete preso maggiormente ispirazione?

Fabio :: Da noi! Infatti i testi parlano proprio dei nostri trent’anni di carriera ed ogni pezzo è un riferimento al nostro passato e di conseguenza la musica si adatta al testo!

A tre anni dall’ultimo album possiamo dire che è avvenuto un ritorno potentissimo sulle scene confermato anche da questa ultima uscita. Come è stato accolto questo “Factory Of Steel”?

Fabio :: Benissimo! Abbiamo ricevuto un sacco di recensioni, anche all’estero, tutte più che positive!

Abbiamo appena visto che i brani vecchi si integrano benissimo con i vecchi classici, come le vedete live le nuove tracce?

Claudio :: Mah, live hanno sicuramente una buona presa e sono diretti, di facile presa sulla recezione della gente.

Abbiamo da poco visto un notevole cambio di line-up che ha visto entrare Davide “Pandemonium” Odorizzi alla batteria e Andrea “Dema” Demasi al basso. Ci parlate di come avete trovato questi nuovi membri e cosa ha influenzato questa scelta?

Claudio :: Sì, abbiamo due nuovi gingilli ahah! Mah, “Dema” è un vecchio amico del nostro quartiere, un chitarrista fenomenale, ma gli abbiamo detto che o viene al basso o siamo spacciati (ride, nda)! L’altro è Davide, un ragazzino, buono come il pane, ma un demonio a suonare la batteria!

Ci sono stati particolari problemi ad integrarsi in così poco tempo?

Claudio :: Sinceramente no, ma non avevo dubbi conoscendo già i ragazzi.

Come vi siete conosciuti?

Claudio :: In chiesa ahahah! Beh con “Dema” ci conosciamo da tantissimo tempo!
Andrea "Dema" :: Io sono loro fan da sempre, ho imparato a suonare la chitarra sui loro pezzi, quindi per me è un onore essere nella band!
Claudio :: Grazie Dema! Invece il gingillo (Davide), è il figlio di un nostro carissimo amico che ci segue da sempre e ci ha visto nascere, Graziano Odorizzi, il papà, anche lui batterista. E’ un ragazzo molto talentuoso e lo abbiamo preso subito a suonare con noi!

Parlando di Internet, come lo trovate? Un ostacolo alle vendite o una buona promozione?

Claudio :: Lo hai detto tu, è un ostacolo nella vendita perché la gente scarica, però allo stesso tempo è un mezzo velocissimo di conoscenza, in un attimo ti colleghi con l’altra parte del mondo e questo fa bene alle band come noi. E’ chiaro che il problema dello scaricare c’è e ci sarà sempre...
Fabio :: Se piano piano la gente venisse educata a scaricare sempre, ma con il fine dell’acquisto o dei concerti, quella sarebbe una cosa positiva, anche perché almeno la presenza ai live sarebbe molto d’aiuto per le band come noi che hanno un altro lavoro oltre alla musica, dato che in Italia è impossibile vivere di heavy metal.

Avete qualche progetto imminente?

Claudio :: Sì, stiamo girando un film porno ahahah! Scherzo, comunque il nostro caro manager (Graziano Odorizzi) è anche il regista del nostro nuovo video di “Iron Man”!

Quando avrà luce?

Graziano :: Mercoledì prossimo finiremo le riprese e poi avrà inizio il montaggio, penso che fine agosto, primi di settembre sarà terminato!

In che ambito uscirà il video?

Fabio :: Diciamo che anticiperà l’uscita dell’album in vinile e sarà visibile in rete. Stiamo infatti concordando con Bologna Rock City la realizzazione di “Factory Of Steel” in vinile.

Avete qualche dettaglio a riguardo?

Fabio :: Al momento sappiamo soltanto che sarà in tiratura per i pochi appassionati, anche se speriamo che siano tanti!

Avete mai pensato di registrare un altro live oltre a quello del 1997?

Fabio :: Guarda ti dico solo che nel 2012 cadranno i trent’anni della band e lì dovremmo ben organizzare qualcosa! Il live del ’97 era in tiratura limitata, questa volta avremmo voluto fare un dvd in teoria ma è ancora campata in aria. Vi daremo dettagli in seguito quando definiremo meglio la situazione, essendo un anniversario anche abbastanza importante ci teniamo a fare qualcosa di particolare!

Qui al Metal Valley chiudete la prima parte di tour, cosa pensate del bill della serata e come sono andate in generale queste date?

Claudio :: Mah. E’ una cosa un po’ particolare perché siamo un po’ fuori luogo, noi e la Strana infatti siamo un po’ delle mosche bianche in questo contesto. Però alla fine siamo abituati, ad esempio ieri sera abbiamo suonato in un altro open air di metal estremo in Germania vicino a Lipsia, dove inseriscono gruppi classici, evidentemente per spezzare un po’ ore ed ore di frastuono!

Stasera nonostante il contesto estremo siete comunque stati tra le band più acclamate. Vi siete divertiti?

Fabio :: Sì sì, tantissimo! La gente era fantastica! Bisogna ringraziare Trevor (direttore artistico e promoter principale del Metal Valley, nda) che ha fatto veramente un gran lavoro, ed anche se non ci conosciamo proprio bene so che è un ottimo professionista, anche perché per tirare su tutto questo ci vuole molta energia e passione!

Grazie mille per il tempo concesso e per la disponibilità, lascio a voi la chiusura con un messaggio ai fans ed ai lettori di Metalwave.

Claudio :: Grazie a voi e mi raccomando, seguite gli Skanners perchè abbiamo sempre bisogno di defenders!

Altre Immagini

 

Intervista di Theclairvoyant Articolo letto 2120 volte.

 


Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.