Intervista: Forgotten Sunrise

Nessuna Descrizione Heresy ha scambiato 4 chicchiere con i ragazzi dei Forgotten Sunrise dopo avere recensito il loro ultimo lavoro "Ru:mipu:dus"...

 

Heresy :: Ciao! Cominciamo col parlare dell’album… Ho davvero apprezzato “Ru:mipu:dus” e dalla biografia ho letto che avete iniziato come un gruppo death metal; come siete arrivati a suonare questo incredibile amalgama di generi che possiamo ascoltare ora?

Forgotten Sunrise :: Io lo chiamo semplicemente “progresso”! Dopo alcuni cambi di line-up nel 1995 volevamo fare qualcosa di nuovo, sperimentare maggiormente e aggiungere più elettronica nel nostro suono. All’inizio abbiamo incontrato parecchia difficoltà, per il fatto di iniziare da zero, senza saper nulla su come creare musica elettronica. Magari era anche ben fatta, ma cominciammo semplicemente a sperimentare con suoni e beats e lo facevamo a modo nostro, perché non sapevamo come le cose andavano fatte. Penso che ciò dava ancora più originalità al nostro suono, ma comunque si perse parecchio tempo.

Heresy :: Per quanto riguarda il processo compositivo, è tutto il gruppo a contribuire ai pezzi, o le idee principali vengono da qualcuno di voi in particolare?

Forgotten Sunrise :: Di solito io scrivo il 75% dei pezzi e la totalità dei testi; faccio la base e i testi e poi ci incontriamo e decidiamo insieme… aggiungiamo chitarre, basso, tastiere e altre voci e completiamo i pezzi insieme. Ho anche scritto alcuni pezzi dapprima per chitarra per poi fare una base a queste linee di chitarra. A volte ci sono alcune differenze nel song-writing, ma di solito funziona così…

Heresy :: Penso che la musica in “Ru:mipu:dus” sia molto atmosferica ed emotiva, ma il promo in mio possesso non contiene i testi. Questi parlano delle vostre sensazioni personali? Da cosa prendete ispirazione per i testi?

Forgotten Sunrise :: Dovresti cercare la versione completa del disco o guardare sul sito, dove puoi trovare quasi tutti i nostri testi! Tutti i testi sono scritti dapprima in estone e in forma di poesie… dopodiché un mio amico (saluti Mart!) li traduce in inglese, che il suo inglese è più che perfetto! Ho sempre detto che la mia principale influenza è la vita… sì, odio davvero questa esistenza moderna, mi dà molto su cui scrivere e cantare. Ci sono anche momenti più luminosi nella mia vita, a volte, e lo puoi anche sentire da “Ru:mipu:dus”, ma per la maggior parte è pieno di morte, dolore, tristezza, assurdità, bugie, religione e altra merda a cui devi sopravvivere. (Il disco) Riguarda il mondo umano, pieno di oscurità mentale. Non rimane nulla di puro… Spero davvero in una rapida fine per questo schifo.

Heresy :: La batteria sull’album è programmata e non suonata; ci puoi spiegare il motivo di questa scelta? I beats sono programmati, ma puoi sentire anche molte vere percussioni, per la maggior parte etniche, Ora abbiamo in formazione anche un percussionista. Lui non suona su una solita batteria, ma dà comunque più potenza ai nostri beats elettronici e dà presenza scenica sul palco… sai, è meglio vedere un vero batterista!I beats sono programmati, ma puoi sentire anche molte vere percussioni, per la maggior parte etniche, Ora abbiamo in formazione anche un percussionista. Lui non suona su una solita batteria, ma dà comunque più potenza ai nostri beats elettronici e dà presenza scenica sul palco… sai, è meglio vedere un vero batterista!

Forgotten Sunrise :: I beats sono programmati, ma puoi sentire anche molte vere percussioni, per la maggior parte etniche, Ora abbiamo in formazione anche un percussionista. Lui non suona su una solita batteria, ma dà comunque più potenza ai nostri beats elettronici e dà presenza scenica sul palco… sai, è meglio vedere un vero batterista!

Heresy :: I Forgotten Sunrise sono di certo un gruppo molto originale, e sono stato davvero colpito dalla varietà di stili musicali che riuscite ad unire insieme; quali gruppi citeresti come le vostre principali influenze?

Forgotten Sunrise :: GGFH, Leather Strip, Dead Can Dance, Katatonia, Slowdive, Cranes, Amon Tobin, Orbital... Ascolto sempre molta musica diversa e questi nomi sono solo alcuni dalla mia lista di preferenze!

Heresy :: A volte sembra che la vostra musica sia fatta per i trip o comunque provenga da stati mentali e percezioni alterate… Pensi che ciò sia vero? Cosa pensi dei gruppi psichedelici degli anni ’60?

Forgotten Sunrise :: Penso che non sia fatta specificatamente per i trip, ma sono molto influenzato dal mio passato in cui provavo molto gli acidi e mi piace la musica piena di sentimenti e di sorprese. Ai gruppi degli anni ’60 preferisco la musica psichedelica moderna (non psy-trance)… nomi come Amon Tobin, Autechre, The Future Sound Of London, Aphex Twin, ecc. Proviamo dell’LSD mentre ascoltiamo questi gruppi, è semplicemente fantastico! Il miglior album è sicuramente “Dead cities” dei FSOL. (non l’ho censurata, ha risposto proprio così! J ndH)

Heresy :: Secondo me i vostri pezzi danno spesso un senso di vuoto, freddezza, abbandono e dolore: è un’impressione errata o è proprio quello che volevate che il vostro pubblico provasse?

Forgotten Sunrise :: Sì, hai ragione al 666%...! E comunque vedi anche la risposta alla terza domanda…

Heresy :: Siete soddisfatti ora di come è venuto l’album, o c’è qualcosa di cui vi siete pentiti?

Forgotten Sunrise :: Ci sarà sempre qualcosa che andrebbe cambiato, ma comunque è la miglior cosa che abbiamo fatto finora. Impariamo ogni giorno dagli errori e siamo sicuri che il prossimo album sarà un passo avanti. Perciò non perdetevelo!

Heresy :: In Italia sappiamo poco della scena musicale estone; ci puoi parlare brevemente della situazione nel tuo paese, in particolare per quanto riguarda i gruppi metal?

Forgotten Sunrise :: Abbiamo un sacco di gruppi metal qui, per la maggior parte cloni metal e cloni black metal, ma anche dei gruppi molto validi come Loits, Must Missa, Plastic Whore, Horricane, Echosilence… più alcuni gruppi alternative come Shelton San, Pia Fraus, Metro Luminal. La nostra scena sta crescendo e sono sicuro che ci saranno più bei gruppi in futuro........

Heresy :: Ci sai dire qualcosa sulla possibilità di vedere i Forgotten Sunrise dal vivo in Europa, in un prossimo futuro?

Forgotten Sunrise :: Penso che ciò sia ancora un’illusione… forse in Finlandia o negli stati baltici, e io presto andrò in Polonia come dj. Magari ci potreste raccomandare voi a qualche organizzatore di date in Italia?

Heresy :: Bene, ti ringrazio per il tempo dedicato a rispondere a queste domande, saluta i lettori di MetalWave se vuoi, io personalmente ti faccio i miei auguri per il futuro del gruppo!

Forgotten Sunrise :: Grazie per gli auguri e un grande “mega-fucking-thank-U” (ha detto così…! ndH) per questa bella intervista e per il vostro supporto!!! Spero che potremo venire nel vostro paese in futuro e offrirvi un bello spettacolo!
Per i lettori: pensate con la vostra testa e siate sempre di mentalità aperta, e se volete date un ascolto al nostro “Ru:mipu:dus”. Grazie e alla prossima!

Altre Immagini

 

Intervista di Heresy Articolo letto 814 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.