Rats «Dove Sei Modena Sud? Live 11.11.22» (2023)

Rats «Dove Sei Modena Sud? Live 11.11.22» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
22.04.2024

 

Visualizzazioni:
144

 

Band:
Rats
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rats [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Rats

 

Titolo:
Dove Sei Modena Sud? Live 11.11.22

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Wilko Zanni :: vocals, electric guitar
Romi Ferretti :: bass, vocals
Lor Lunati :: drums, vocals
Jonathan Gasparini :: guitars, vocals
Lele Leonardi :: guitar
Ale Lunati :: keyboards, piano
Lino di Mezzo :: keyboards vocals

 

Genere:
Rock

 

Durata:
1h 49' 2"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.05.2023

 

Etichetta:
B District Music
[MetalWave] Invia una email a B District Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di B District Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di B District Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Bagana Rock Agency
[MetalWave] Invia una email a Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bagana Rock Agency

 

Recensione

Ben 24 brani per quasi due ore di musica di doppio live autocelebrativo della band seminale Rats, che con questo “Dove sei Modena Sud?” suggella in maniera perfetta una bella carriera discografica. E non ci sarebbe quasi bisogno di dire altro per descrivere questo disco: già solo per la scelta di fare questa release a vinile, in pieno rispetto dei tempi che furono, i Rats meritano rispetto, a dispetto dell’età che purtroppo avanza.
Tuttavia, non è soltanto l’operazione nostalgia che rende questa release qualcosa di riuscito: è l’attitudine che permea questa release a essere immutata e a fungere da ottimo biglietto d’ingresso per chi non conosce questi ragazzi. Basta sentire l’opener “Autogrill” per mettere in chiaro le cose: il sound è fresco, pulito eppure non artefatto, e l’attitudine schietta e divertita dei Rats è evidente sin dalle prime note e per tutta la durata del disco (doppio, in questo caso). Alla faccia di canzoncine commerciali sempre più brevi fatte con lo stampino sennò l’utente medio si annoia per il troppo sforzo cerebrale da applicare, e alla faccia anche di chi ci prova e ci riprova senza riuscirci a sembrare credibile per fare rock. I Rats ce la fanno senza problemi, e a loro basta solo chiedersi “Chissà se tu ce l’hai un’idea di cosa sia suonare il rock’n’roll…” per farti stare zitto e lasciarti conquistare dalla loro musica.
E questo è quanto. Normalmente non amo elogiare così tanto dei gruppi storici, perché in Italia spesso si dà per scontato che un gruppo solo perché veterano sia anche famoso o rilevante solo perché c’è da prima di te, ma non è questo il caso. I Rats sono a tutti gli effetti un gruppo storico e questo vinile è la celebrazione che meritano, nonché un grande biglietto da visita. Per me, è da avere.

Track by Track
  1. Autogrill 80
  2. Ricordati Chi Sei 80
  3. I colori dei dolori 80
  4. Wally 80
  5. Bella bambina 80
  6. Indiani padani 80
  7. Dammi l'anima 80
  8. Diciamocelo davvero 80
  9. Johnny Scarafaggio 80
  10. Vivo 80
  11. Sara 80
  12. I mali che dici di avere 80
  13. Vai 80
  14. Chiara 80
  15. Fuoritempo 80
  16. Belli e dannati 80
  17. Un ragazzo di strada 80
  18. Mayday 80
  19. L'ultimo guerriero 80
  20. Dammi la mano 80
  21. Noi, sì vivremo 80
  22. Angeli di strada 80
  23. Padre nostro 80
  24. Camminando su una nube 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 22.04.2024. Articolo letto 144 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.