Merciless Attack «Mechanical Visions» (2023)

Merciless Attack «Mechanical Visions» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Varoots 72 »

 

Recensione Pubblicata il:
28.01.2024

 

Visualizzazioni:
486

 

Band:
Merciless Attack
[MetalWave] Invia una email a Merciless Attack [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Merciless Attack [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Merciless Attack [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Merciless Attack [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Merciless Attack

 

Titolo:
Mechanical Visions

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Punzo - voce e basso
Martino - chitarra
Tuna - chitarra
Alba - batteria

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
36' 11"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.11.2023

 

Etichetta:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Sarà che nel cuore sono un maledetto vecchio marcio thrasher ma quando sento quei suoni "old-skull" conficcarsi come paletti nelle mie tempie, comincio a godere tantissimo!
Non che mi aspettassi altro dal nuovo lavoro dei ragazzi veneziani Merciless Attack, realtà molto amata in terra veneta, proprio perché il thrash ottantiano deve sempre essere fedele alla linea, se credi fino in fondo in questo primordiale genere che è complice di aver dato vita al tutto il metal estremo arrivato dopo.
"Mechanical Visions" da poco uscito per la Punishmet 18 del grande Corrado Breno prosegue il già buon lavoro fatto col precedente "Back to Violence" di ormai 10 anni fa.
Un po' di sfortuna nella line-up, anche segnata purtroppo da un lutto, non fa mai demordere la band veneta capitanata sempre da Punzo (basso e voce) e Tuna (chitarra), membri fondatori dal 2012, ai quali si aggiungono oggi Martino (Chitarra) e Alba (batteria).
Dopo aver ripreso anche l'attività live negli ultimi due anni, tra cui il primo Under Metal Flag Festival al Krach di Treviso, i Merciless Attack con parecchia carne al fuoco entrano in studio e sfornano un ottimo disco.
Vi garantisco che se amate la triade tedesca Kreator/Sodom/Destruction dei primi esordi qui trovate pane per i vostri denti, i riferimenti sono quelli e non solo.... tupa-tupa, doppio pedale...a mitragliare le vostre fottute e logore orecchie ci pensano una pioggia di riff e cori da headbanging e mosh assicurato.
L' ottima produzione e la maggiore cura negli assoli di chitarra rendono questo album un affermativo passo in avanti e dimostrano una line-up finalmente compatta pronta per promuovere le nuove 9 tracce in sede live.
L' opener "Re-Animator" rende subito l'idea, la velocità e i cambi tempo sparano a zero impietosi come fanno "Nuclear Tsunami" e "Lagoon of Blood".
"Engines of Destruction" è una song spaccaossa, sono curioso di vederla eseguita dal palco.
Cito anche "Uranus 1942" con un mid tempo da brividi e "Totaler Krieg" che mi riporta alle sonorità di Endless Pain.
Un disco senza compromessi, quello che cerca un vero thrasher...fatelo vostro!

Track by Track
  1. Re-Animator 80
  2. Nuclear Tsunami 80
  3. Lagoon of Blood 70
  4. Engines of Destruction 80
  5. Hymn to Mars 70
  6. Kristallnacth 75
  7. Uranus 1942 80
  8. Totaler Krieg 75
  9. Operation Pointblank 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Varoots 72 » pubblicata il 28.01.2024. Articolo letto 486 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.