Il Segno del Comando «Il Segno del Comando» (2019)

Il Segno Del Comando ĢIl Segno Del Comandoģ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
13.04.2020

 

Visualizzazioni:
159

 

Band:
Il Segno del Comando
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Il Segno del Comando [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Il Segno del Comando [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Il Segno del Comando

 

Titolo:
Il Segno del Comando

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Diego Banchero :: bass;
- Riccardo Morello :: vocals, keyboards;
- Davide Bruzzi :: guitars, keyboards;
- Roberto Lucanato :: guitars;
- Fernando Cherchi :: drums;
- Beppi Menozzi :: keyboards;

 

Genere:
Occult Prog

 

Durata:
53' 16"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.11.2019

 

Etichetta:
Black Widow Records
[MetalWave] Invia una email a Black Widow Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Black Widow Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Mazzarella Press Office
[MetalWave] Invia una email a Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mazzarella Press Office

 

Recensione

I genovesi Il Segno del Commando, storica band ligure, rimette in stampa il proprio omonimo disco uscito per la prima volta nel 1996 ed esaurito in pochissimo tempo. Per omaggiare i propri più accaniti fans, questa band, dedita al prog occulto, ha deciso di fornire oltre che in serie limitata la nuova ristampa, di inserire, alle già otto tracce originali, un brano inedito intitolato “Magia Postuma”. Il lavoro come già anticipato, incentra tutto il proprio contenuto su oscure melodie che richiamano non poco alla mente fonti di ispirazione tra cui Goblin, Biglietto Per L’inferno, Antoniuos Rex ed altri per dare luogo a scenari molto toccanti che, attraverso dinamiche tutt’altro che banali, riescono a dare una ventata di passato su un genere poco diffuso nel panorama del prog italiano. Il disco, incentra tutto il potenziale su un cantato in lingua madre attraverso cui organi, chitarre distorte e melodie forse un po’ troppo spigolose, riescono a generare molta oscurità. L’ascolto dei brani risulta abbastanza triste e alcuni, richiamano solitudine e desolazione come in “Messaggero di Pietra”, poi esplosivo nella sua seconda parte; non male il brano d’apertura “Il Segno del Comando”, una vera e propria miscela tra progressive e occult in cui la band offre al meglio tutta la propria capacità in materia; molto oscura e triste l’andatura della strumentale “Ritratto di Donna Velata Lord Byrons Night Promenade”; “Missa Nigra” dalla funerea apertura sviluppa al meglio un apprezzabile prog poi un po’ troppo soffocato dall’irruenza vocale; i rimanenti brani si articolano tra alti e bassi su un fattore ambientale molto prog rock anni ’70 di matrice immancabilmente oscura; a conclusione della ristampa di questo disco l’inedito brano strumentale “Magia Postuma”, un lavoro di basso molto anni ’70 su un rullante di batteria fa bene la propria figura anche per il successivo inserimento di un organo. Una ristampa non eccessivamente curata nella produzione ma che comunque risulta con iniziative dell’epoca che ovviamente nel tempo la band ha saputo, con l’uscita anche di successivi lavori a perfezionarsi.

Track by Track
  1. Tenebrose Presenze S.V.
  2. Il Segno Del Comando 65
  3. Salmo XVII di Baldassare Vitali o della Doppia Morte S.V.
  4. Messaggero di Pietra 65
  5. Ritratto di Donna Velata Lord Byrons Night Promenade 60
  6. Missa Nigra 60
  7. La Taverna Dell'Angelo 65
  8. Ghost Lovers In Villa Piuma 65
  9. Magia Postuma 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
63

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 13.04.2020. Articolo letto 159 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.