Steignyr «Myths Through the Shadows of Freedom» (2019)

Steignyr «Myths Through The Shadows Of Freedom» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
30.07.2019

 

Visualizzazioni:
150

 

Band:
Steignyr
[MetalWave] Invia una email a Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Steignyr [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Steignyr

 

Titolo:
Myths Through the Shadows of Freedom

 

Nazione:
Spagna

 

Formazione:
- Jön Thörgrimr :: Voice And Guitar;
· Hyrtharia :: Keyboard;
· Jörmun :: Guitar;
· Hludowig :: Bass;
· Zelther :: Drums;

 

Genere:
Epic Celtic Death Metal

 

Durata:
1h 5' 8"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
14.06.2019

 

Etichetta:
Art Gates Records
[MetalWave] Invia una email a Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Art Gates Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gli spagnoli Steignyr debuttano in modalità epic celtic death metal per il loro disco “Myths Through the Shadows of Freedom” offrendoci tredici brani che superano l’ora di ascolto per generare un prodotto ben fatto che però, nel complesso, pecca un po’ di originalità. Sostanzialmente i brani risultano ben scritturati, interminabili passaggi folk epic convalidano anche l’ottimo lavoro death metal il tutto appoggiato dal maestoso growl che raramente, nel corso dell’ascolto, si confronta con un clean femminile. Flauti, melodie, refrain di chitarra e una ritmica decisamente all’avanguardia generano travolgenti scenari fatti di epicità ma anche talvolta emozionanti negli stessi contenuti al limite del drammatico. Tutto il disco è in sostanza decisamente equilibrato, si parte da momenti decisamente compatti in puro stile death metal, non certamente tecnico, sino ad altri assolutamente acquietati, dolci, tipici del mondo e delle leggende folkloristiche come nel caso di qualche brano strumentale come “Moonlight Forest” o di altri maggiormente incisivi come l’effettivo primo brano “Those Who Lie” o “ Black Rain” all’interno dei quali si assiste alla miglior tradizione artistica della band; ma ancora da ricordare il fiabesco “You’ll Never Be Forgotten” fatto per metà in modalità quiete e l’altra metà in un confronto diretto tra death, folk e epic. Da ricordare anche la massiccia “ Frozen In Time”, sferzata dall’ainizio da un riff compatto che scatena un power metal con doppia voce maschile e femminile che si susseguono tra le altalenanti andature; nuova brano misto tra fiaba e realtà è poi anche “Myths Through the Shadows of Freedom” tra corali synth e immancabilmente una buona dose di death metal. Il disco come detto nel complesso risulta ben fatto ed è oltretutto anche appagante ma indubbiamente tredici brani risultano molti per un disco di tale genere soprattutto se, lo ripetiamo, la band pur offrendo un buon prodotto non si personalizza più di tanto.

Track by Track
  1. Salvation Through Divinity S.V.
  2. Those Who Lie 70
  3. Black Rain 75
  4. Calling The Immortals 75
  5. Frost Wolf 70
  6. Moonlight Forest S.V.
  7. Arrows Of Time 70
  8. You’ll Never Be Forgotten 70
  9. Light Beast 70
  10. Whisper Calling 75
  11. Frozen In Time 70
  12. Myths Through The Shadows Of Freedom 75
  13. The Seven Eyes Of God S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 30.07.2019. Articolo letto 150 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.