Genus Ordinis Dei «EP 2016» (2016)

Genus Ordinis Dei Ep 2016 | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
14.06.2016

 

Visualizzazioni:
752

 

Band:
Genus Ordinis Dei
[MetalWave] Invia una email a Genus Ordinis Dei [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Genus Ordinis Dei [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Genus Ordinis Dei

 

Titolo:
EP 2016

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Steven F. Olda :: Bass
Richard Meiz :: Drums
Tommy Matermind :: Guitar
Nick K :: Vocals, Guitar

 

Genere:
Melodic Death Metal

 

Durata:
21' 34"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
17.06.2016

 

Etichetta:
Mighty Music
[MetalWave] Invia una email a Mighty Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mighty Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mighty Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Nuovo Ep per i Genus Ordinis Dei, band da Crema che ha fatto già un full length, e che con questa release autotitolata propone 21 minuti e mezzo di un death metal sinfonico, a volte deathcore. È facile descrivere la proposta musicale dei GOD, ovvero un death melodico e moderno che a volte vira verso il melodeath (“Embracing the earth”) e altre volte vira decisamente verso il deathcore (“From the ashes”), il tutto contornato da delle tastiere che propongono orchestrazioni che personalizzano un po’ la proposta musicale.
Ho detto “un po’” perché va detto che la proposta musicale dei GOD pur se pomposa e potente nelle tastiere mi risulta un po’ canonica nelle parti più deathcore e in minor misura in quelle melodeath, e con la tastiera che intervenendo nei ritornelli e qualcosa di più finisce ecco che il sound dei GOD, pur se pompato e robusto è invero meno personale di quel che sembra. Per fortuna, però, i GOD non sono neanche ai livelli di annacquamento assoluto, e infatti ad esempio la seconda e terza canzone si fanno notare per delle parti convincenti di chitarra solista, nonché per un certo drammatismo vocale che comunque rende la proposta musicale, se non vincente in quanto a originalità, per lo meno ben fatta da un punto di vista formale nonché con un buon tiro compositivo che rende il disco gradevole e ascoltabile.
Insomma: questo Ep è la classica release che i fans di questo genere musicale apprezzeranno, ma che non farà avvicinare gente da altri settori (e se è così togliete dieci punti al voto finale). Ciò non toglie che i fan del metal melodico e/o moderno qui troveranno pane per i loro denti, e se questo è il vostro genere musicale allora questo nuovo Ep dei Genus Ordinis Dei potrebbe fare al caso vostro.

Track by Track
  1. From the ashes 70
  2. Embracing the Earth 75
  3. Of honor and Stone S.V.
  4. That Beast Astray 70
  5. Red Snake 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 14.06.2016. Articolo letto 752 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.