Aghast Afterglow «Imaging» (2015)

Aghast Afterglow «Imaging» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
29.06.2015

 

Visualizzazioni:
1233

 

Band:
Aghast Afterglow
[MetalWave] Invia una email a Aghast Afterglow [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Aghast Afterglow

 

Titolo:
Imaging

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
chitarra: Denny Di Motta
voce: Lisa Lee

 

Genere:
Symphonic Metal

 

Durata:
40' 26"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.05.2015

 

Etichetta:
Revalve Records
[MetalWave] Invia una email a Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Revalve Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Un album denso questo Imaging con le sue nove tracce (più due "siparietti" brevi che fanno molto gothic-dark).
Partendo dal fatto che gli Aghast Afterglow sono solo un duo (sessioni live a parte), il risultato artistico è notevole.
A livello compositivo troviamo delle melodie piacevoli, a volte più catchy, altre volte più aggressive per così dire.
C'è comunque da precisare che non si raggiunge mai un livello di heavy metal veramente pesante, un pò perché la bella voce di Lisa non è adatta a quelle sonorità e un pò perché Denny suona la sua chitarra dosando la sua energia senza aggiungere riffoni dove non sono necessari.
In questo modo si crea una perfetta alchimia tra voce e strumento.
In realtà, il lavoro di questi due giovani si muove molto al confine tra il gothic proposto da alcune band e il dark più orecchiabile.
In alcuni pezzi mi hanno anche ricordato i Lacuna Coil (ad esempio in You're Killing Me From Inside) o un disco a me caro dei Silentivm, ma non la considero una mancanza di personalità.
Certo, per stile e formazione potrebbero essere accostati ad altri gruppi, ma gli Aghast Afterglow pare sappiano cosa stanno facendo e come proporlo senza stancare o imitare nessuno, in realtà.
Personalmente, promuovo volentieri questo loro disco perché vedo in entrambi del talento, dell'originalità e la possibilità di avere un futuro e fare ancora di meglio. Bravi.

Track by Track
  1. Fearless S.V.
  2. You're killing me from inside 75
  3. Angels can't love 75
  4. Gaze my sin 75
  5. Stolen dreams 75
  6. VIII.X S.V.
  7. When winter will come back 75
  8. There's no time 75
  9. Stream of awareness 75
  10. Muto inconscio 75
  11. Hot stuff 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di reira » pubblicata il 29.06.2015. Articolo letto 1233 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.