Game Over «For Humanity» (2015)

Game Over «For Humanity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
23.03.2015

 

Visualizzazioni:
1538

 

Band:
Game Over
[MetalWave] Invia una email a Game Over [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Game Over [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Game Over

 

Titolo:
For Humanity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Renato "Reno" Chiccoli (Basso e voce)
Luca "Ziro" Zironi (Chitarra)
Alessandro "Sanso" Sansone (Chitarra)
Marcello "Med" Medas (Batteria)

Guest
Simone Mularoni

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
46' 49"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
02.02.2015

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Provenienti da Ferrara, questa band Thrash Metal Old Style ci propone un nuovo lavoro che corona un’attività di lunga data.
Fondata da Renato Chiccoli (Asgard) ed Alessandro Sansone (Sacrificator), Luca Zironi alla chitarra e Marcello Medas alla batteria (sostituito da poco con Antonhy “Vender” Dantone dei Violence Spread), questi rudi ragazzacci ci propongono alcuni brani già usciti nei demo precedenti come “Tupa Tupa or Die”, “Dawn Of The Dead”, “War Of Nations”, “Abyss Of A Needle” ed “Another Dose Of Thrash” accostati a nuovi potentissime composizioni. A completare le note biografiche, citiamoi due demo (“Thrash Is Back” ed “Heavy Damage”) e i due split (“Wave of Terror” con gli Over Nation e “Blasphemic Game” con i Blasphemic Forces) usciti dal 2009 al 2011, il 24 Gennaio 2015 vede finalmente luce il primo full lenght, “For Humanity”.
Thrash, giacchetti jeans strappati, scarpe da ginnastica logore, lattine di birra accartocciate e tanta cattiveria; ecco come potremmo riassumere il lavoro a chi cerca di inquadrare la band che sfoggia musica veloce, violenta e tirata dal primo all’ultimo brano con un artwork molto vecchio stile alla Exodus/Antrax per intenderci, che è sempre una garanzia. L’album è costituito da 13 tracce, comprese comprese tre registrazioni live che ho molto apprezzato vista l’esecuzione eccellente; anche se discretamente lungo nell’insieme il lavoro non annoia e grazie al carisma proposto, anche un lavoro non particolarmente originale riesce a trasmettere un bella carica e a scorrere dall’inizio alla fine. Proprio l’originalità è forse il punto debole del gruppo, che di sicuro non cerca di spaziare ricercando composizioni elaborate o di creare un sound personale e riconoscibile, ma chi fa thrash per come la vedo, è giusto che lo faccia come la tradizione vuole, senza fronzoli o menate varie. Il sound è molto curato, suoni grezzi ma pieni e potenti di chitarra sono alla base, ben amalgamato con una batteria semplice ma efficace che, oltre al “tupa tupa” viene valorizzata da passaggi ben azzeccati.
Che dire, ottimo lavoro, riffing eccezionali, voce non scontata anche se in stile e una produzione assolutamente di buon livello forniscono a questo lavoro tutte le ragioni per essere stra-consigliato a chi cerca sonorità Old Style e pogo sotto il palco.

Track by Track
  1. Abyss Of A Needle 70
  2. Dawn Of The Dead 70
  3. Mountains Of Madness 75
  4. Game Over - War Of Nations 65
  5. Overgrill (El Grillador Loco) 75
  6. N.S.A. 80
  7. Bleeding Green 70
  8. Another Dose Of Thrash 75
  9. Evil Clutch 70
  10. Tupa Tupa Or Die 80
  11. Iron Fist (live) 75
  12. N.S.A._Nuke'em High (live) 70
  13. Another Dose of Thrash (live) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Dust » pubblicata il 23.03.2015. Articolo letto 1538 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.