Tyrant «Blues, Booze & Nothin' to Lose!» (2013)

Tyrant «Blues, Booze & Nothin' To Lose!» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
17.11.2013

 

Visualizzazioni:
1222

 

Band:
Tyrant
[MetalWave] Invia una email a Tyrant [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Tyrant [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Tyrant

 

Titolo:
Blues, Booze & Nothin' to Lose!

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Samuele Marchetto – Vocals
Giovanni Testori – Guitars
Stefano Fasoli – Guitars
Federico Beccalori – Bass
Alessandro Rocchi – Drums

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
53' 42"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.09.2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il 2013 è una anno importantissimo per la formazione milanese dei Tyrant, band molto attiva nel 1984 poi scioltasi nel 1990 e riformata ben dieci anni dopo dai due fondatori Federico Beccalori e Giovanni Testori. Il tempo è passato ma non la sfrenata passione per l’Heavy Metal, genere di appartenenza arricchito durante gli anni da grosse dosi di blues proprio del cosiddetto spirito Southern quindi diciamo che i Nostri non sono rimasti ancorati al passato NWOBHM ma hanno saputo spaziare e soprattutto arrivare ad un traguardo non indifferente: il debut album.
Di tempo ce ne sarà anche voluto molto ma vi assicuro che ‘Blues, Boozed And Nothing To Loose’ è in grado di ripagare per bene le attese offrendo quasi un’ora di una più che godibile classe innata portata a livelli compositivi maturi e gradevoli senza stravolgere generi e contro-generi. Aleggia nell’aria un amore tangibile per il rock e dalle vocals ai ritmi si respira un ventata di positività tra pezzi più energici (‘Are You Talkin' (To Me)’), altri più misurati (‘Nocturnal’) ed altri ancora persino tinti di psichedelia (‘Like a Motorhead’) quindi composizioni più personali ma sempre e comunque molto variegati e figli di un songwriting davvero impeccabile proveniente da musicisti che sanno bene come stupire un ascoltatore senza fare “i fenomeni di turno” (ci siamo capiti!).
Ciò che mi ha colpito di ‘Blues, Boozed And Nothing To Loose’ è anche questo agrodolce sapore di blues che si evince non certo in una sola occasione e anche per la scelta di una armonica che se la suona spensierata in mezzo a ritmi incalzanti e riff semplici ma di buona fattura. Vocals adattissime completano il cerchio giocando un ruolo fondamentale.
Insomma, ci troviamo di fronte ad una band storica del panorama HM italiano ma anche di fronte ad un progetto riformato tredici anni or sono perché dal rock non si può mai stare troppo lontani e il 2013 segna una tacchetta importante nella discografia dei Tyrant.
Amanti del genere, supporters o semplici curiosi sono stati avvertiti.

Track by Track
  1. Painless 80
  2. Are You Talkin'? (To Me) 80
  3. Love Is My First Song 80
  4. Like a Motorhead 75
  5. Nocturnal 75
  6. Storm Again 80
  7. Wild 75
  8. Midnight Dream 80
  9. You Said You Love Me 80
  10. Painless (Reprise) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 17.11.2013. Articolo letto 1222 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.