Sick Boys Revue «Fire» (2022)

Sick Boys Revue «Fire» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
23.11.2022

 

Visualizzazioni:
144

 

Band:
Sick Boys Revue
[MetalWave] Invia una email a Sick Boys Revue [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sick Boys Revue [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Sick Boys Revue [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Sick Boys Revue [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Sick Boys Revue

 

Titolo:
Fire

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Il Commisserio - voce
Dani - batteria
David Gem - basso
Max Rocker - chitarra

 

Genere:
Rock 'N' Roll

 

Durata:
19' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
28.09.2022

 

Etichetta:
Delta Promotion
[MetalWave] Invia una email a Delta Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Delta Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Delta Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Delta Promotion

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Rock My Life
[MetalWave] Invia una email a Rock My Life [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rock My Life [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rock My Life [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Rock My Life [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Rock My Life

 

Recensione

I Sick Boys Revue (inizialmente Sick Boys) si formano verso l’inizio del 2008 da un’idea de “Il Commisserio”,il quale chiama Rock ‘n’ Roll Riccio (chitarra), Gabry (batteria) e il Gambero (basso).
Dopo non troppo tempo, il chitarrista viene sostituito da Max Rocker e, nel 2012, registrano il primo EP: Unprofessional Performances.
Due anni dopo, avviene un ulteriore cambio di line up e il bassista diventa Dave Kalt,nel 2015 esce il primo album Sick Tales, composto da undici tracce e, un anno dopo circa, arriva il singolo, Start a Revolution, che aprirà le porte al nuovo lavoro Contingent Rockers. Purtroppo la formazione subisce ulteriori cambiamenti: arrivano Dani alla batteria e David Gem al basso.
A fine 2017 si ha un nuovo singolo Everybody’s Gonna Dance e poco dopo il terzo album, per l’appunto Sick Boys Revue.
Nonostante lo stop forzato, a settembre è arrivato Fire, un EP di cinque pezzi, ovvero quello che andremo ad ascoltare ora.

On fire è un pezzo grezzo e diretto, simpatico e orecchiabile; Everybody’s gonna dance ha una traccia di punk che la rende piuttosto allegra, senza troppi fronzoli.
Discorso analogo per Folsom prison blues, veloce e leggera si lascia ascoltare piacevolmente con quel suo lieve accenno un pò folk.
Born free mi ha ricordato vagamente i Ramones con questo punk rock semplice e diretto, non è male ma non sono una fan dei testi spicci e ridondanti.
More time è coerente con quanto ascoltato sino ad ora, sicuramente più interessante della song precedente, credo sia perfetta per un bel live che sfocerà inevitabilmente in un pogo.

Fire è un’opera breve ma piena di buoni intenti e di passione: chiare le radici in ambito musicale dei ragazzi e il loro scopo, ovvero suonare buona musica cercando di divertirsi e non prendersi troppo “a male” se le cose non filano sempre lisce.
Le varie tracce si lasciano ascoltare con piacere, tutto sommato, e danno un pò di leggerezza che non guasta mai; ecco, l’unica vera pecca è un pò la carenza di originalità che possa permetter loro di fare un balzo in più, soprattutto dopo tutti questi anni di sacrifici. Sicuramente i vari cambi interni alla band stessa non hanno giovato, tuttavia con qualche furbizia in più i Sick Boys Revue potrebbero uscire da questa impasse e fare anche un buon percorso.

Track by Track
  1. On fire 65
  2. Everybody's gonna dance 65
  3. Folsom prison blues 65
  4. Born free 65
  5. More time 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 55
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
64

 

Recensione di reira » pubblicata il 23.11.2022. Articolo letto 144 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.