Gengis Khan «Possessed By The Moon» (2022)

Gengis Khan «Possessed By The Moon» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
18.06.2022

 

Visualizzazioni:
620

 

Band:
Gengis Khan
[MetalWave] Invia una email a Gengis Khan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Gengis Khan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Gengis Khan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Gengis Khan

 

Titolo:
Possessed By The Moon

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Frank Leone :: Voce, Basso;
- Mike Petrone :: Chitarra solista
- Neil Grotti :: Chitarra;
- Gianni Lorenzini :: Batteria;
- Lee Under :: Tastiere;

 

Genere:
Old School Heavy Metal

 

Durata:
37' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
27.05.2022

 

Etichetta:
Stormspell Records
[MetalWave] Invia una email a Stormspell Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Stormspell Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Stormspell Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nee-Cee Agency
[MetalWave] Invia una email a Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nee-Cee Agency

 

Recensione

Nove brani compatti e potenti forgiati a suon di Heavy e power metal sono in sostanza il contenuto di questo terzo disco degli emiliani Gensis Khan, band in auge da una decina di anni con una incessabile attività alle spalle. Questo nuovo disco intitolato “Possessed My The Moon” si caratterizza per l’impatto immediato che offre ai propri ascoltatori tra riff energici, straordinari lead solo e una discreta prova del rauco e ruvido clean che caratterizza il frontman. Per quanto attiene invece la resa dei nove brani, ciò che tende forse un po’ a penalizzare il tutto, al di là della indiscussa capacità della band, è in pratica l’assenza di personalità che rende il disco appena piacevole ma nulla di più. Forte anche di una splendida artcover il lavoro si caratterizza anche per una buona prova del synth capace di propagarsi per l’intera durata delle nove tracce; energia in giusta misura tanto da sensibilizzarsi maggiormente anche su qualche ballad dove purtroppo il rauco e corposo clean pare essere non troppo a proprio agio. Per il resto molti i brani tirati a lustro tra cui “Possessed By The Wolf” e “Long Live The Rebels” offrono un buon impatto sonoro. Tirando le somme questo “Possessed By The Moon” si rivela un lavoro ben concepito per potenza e capacità ma a lungo andare, purtroppo, risulta monotono a cagione dell’assenza di quel pizzico di personalità che avrebbe fatto differenza.

Track by Track
  1. Possessed By The Wolf 65
  2. In The Name Of Glory 65
  3. Extreme Power 65
  4. Eternal Flame 65
  5. Possessed By The Moon 65
  6. Sandman 70
  7. The Wall Of Death 65
  8. Long Live The Rebels 70
  9. Gengis Khan - Bonus track 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
67

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 18.06.2022. Articolo letto 620 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.