Intervista Flash: Ignotum

Immagine di IGNOTUM IGNOTUM è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Jerico ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Ciao e grazie per lo spazio concesso. La nostra esperienza con questo progetto è cominciata nel tardo 2011, ed è nata dalla necessità comune di affrontare un percorso che prevedesse fin da subito la stesura e l'interpretazione di soli brani originali ed inediti. Ognuno dei componenti aveva precedentemente avuto esperienze con altre band, magari suonando cover e/o inediti, anche in sede live e in studio. Quindi, la proposta di lavorare solo su materiale proprio è piaciuta all'istante.

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Sicuramente c'è una forte influenza derivante dal Gotenburg Sound/Swedish Metal.rnPer quanto riguarda i gruppi, non ce n'è mai stato uno vero e proprio di riferimento per noi.rnAbbiamo deciso di seguire questa corrente perchè suonando è parso venisse naturale.rnIn più casi, chi ci recensiva, intervistava o semplicemente ascoltava, sentiva in noi delle componenti appartenti ai pionieri del genere come Dark Tranquillity, In Flames e At The Gates.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Larvas Mortal God è un album intenso ma comunque scorrevole. Le nostre composizioni non hanno mai presentato una struttura standard (strofa-ritornello per intenderci), abbiamo cercato di offrire all'ascoltatore un qualcosa di più articolato. Ciò ha permesso di esprimerci al meglio in ogni brano, mostrando le nostre caratteristiche musicali.rnUso tre aggettivi per descriverlo in breve: D'impatto, deciso e diretto.rnCito tre brani che potrebbero racchiedere questi elementi: Soul's Self Mutilation, Abyss You Shine, The Circle's Kiss (che trovate sui nostri canali)

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

È una bella domanda, ma difficile da rispondere. Perferiamo non dilugarci qui, lasciando a chi ci ascolta l'ardua sentenza.

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Non riteniamo ci sia una situazione positiva per il genere. Pare ci sia una sorta di guerra silenziosa tra band, dove ognuna (giustamente) cerca di emergere, prevalendo sull'altra molte volte. rnL'underground è la forma più pura e incontaminata della scena Metal, non dovrebbe esserci tutta questa disunione. Un supporto reciproco gioverebbe a tutti. A questa domanda abbiamo risposto in base alle nostre esperienze, ci tenevamo a precisarlo.

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Le cose vanno sempre come devono andare. Non esistono altre soluzioni. È andata cosi. Quindi, non si cancella nulla della nostra storia. Si va avanti e basta.rnDetto questo, sicuramente da ricordare i primissimi live e le esperienze in studio. Nel primo caso dato che non ti conosce quasi nessuno, l'affetto e il supporto che ricevi una volta sceso dal palco è qualcosa di indimenticabile, così come è indimenticabile la sensazione che provi nel veder prender forma una tua composizione in fase di registrazione. rn

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

Direi che per il 50% è stato una manna, per il restante 50% ci siamo suicidati.rnÈ vero, in tutto il mondo tutti ti possono ascoltare e trovare. Questo ha sicuramente diffuso e ampliato la cultura del genere. Dall'altro canto tutti possono facilmente scaricare il frutto del tuo lavoro e farci ciò gli pare, come vuole e quando vuole. rnPassiamo alla prossima va..

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Ascoltare un'infinita. Al giorno d'oggi piattaforme come Youtube e Spotify sono una grossa risorsa per chi vuole farsi conoscere. Per quanto riguarda gli acquisti dipende dalle uscite mensili. Non sempre ci son novità che ci interessano, cosi come a volte ce ne sono e vengono fatti più acquisti mensili. Un numero fisso non c'è comunque.rn

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Sicuramente portare avanti il più possibile la nostra discografia, crescendo sotto tutti gli aspetti che interessano una band sempre più matura. In base a ciò che accadrà prenderemo decisioni di conseguenza per il nostro futuro. Una certezza c'è, la voglia di scrivere sempre materiale nuovo e di qualità!

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Ringraziamo nuovamente per lo spazio concesso e cogliamo l'occasione per presentare il progetto solista (come One Man Band) di un componente del gruppo: rnF - Side. Progetto Melodic Death/Technical Metal. Interamente strumentale. rnCi teniamo a segnalare che è in prossima uscita l'EP di debutto intitolato As One Entity e verrà rilasciato in collaborazione con BB Hells Records.rnLasciamo il link della pagina nel caso qualcuno volesse curiosare: http://www.facebook.com/f.side.project.rnrnUn cordiale saluto!rnrnIgnotum

Intervista di Jerico Articolo letto 813 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.