La Tempesta Gentile «LTG» (2024)

La Tempesta Gentile «Ltg» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
25.05.2024

 

Visualizzazioni:
182

 

Band:
La Tempesta Gentile
[MetalWave] Invia una email a La Tempesta Gentile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di La Tempesta Gentile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di La Tempesta Gentile

 

Titolo:
LTG

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Luca Canei :: basso, voce;
- Giovanni Artioli :: batteria, handpan;

 

Genere:
Shoegazing

 

Durata:
40' 12"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
05.04.2024

 

Etichetta:
Overdub Recordings
[MetalWave] Invia una email a Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Overdub Recordings

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Red&Blue Music Relations
[MetalWave] Invia una email a Red&Blue Music Relations

 

Recensione

Il debutto discografico degli emiliani La Tempesta Gentile si chiama “LTG” e si presenta sotto l’egida della Overdub Recordings con dieci tracce a ritmo di shoegaze che vede l’impiego del basso, batteria e dell’handpan senza quindi l’utilizzo di chitarre. Il disco si presenta come opera ambiziosa e fuori dal comune tenuto conto sia dell’ottima carica sonora che dei contenuti cantati attraverso un clean tutto made in Italy in grado di ripercorrere tematiche delicate e complesse viste con gli occhi visionari di un immaginario poeta. Sin da subito le melodie ricordano molto i cugini americani Cloakroom, band di livello nel settore, dal quale prende ben corpo la dolcezza del sound avvolto da una specie di limbo proprio come nel caso del duo nostrano. Il messaggio rivolto alla propria platea è quello di ampliarne le menti per offrire scenari e spazi al limite dell’ignoto. Non a caso la band definisce il proprio debutto discografico come una fuga dall’accelerazione gravitazionale che radica i propri individui al suolo terreste; ritmiche delicate ma d’effetto che travolgono l’ascoltatore attraverso scenari quasi desolanti ma che in verità nascondono sempre la migliore ambientazione tra facili ritornelli oltre che ritmiche costantemente avvolgenti. “Interpretare i sogni (Avolte Serve” è il brano d’apertura che rende sin da subito interessante l’approccio che il sound quasi sperimentale di cui la band si fregia; molto immaginario è il sound di “Verso Giove” fatto di riverberi e sonorità nebulizzate; d’impatto è invece “Esplorazione”, un brano che attraverso il proprio etereo sound tende a condurre l’ascoltatore in una dimensione meravigliosa ed inesplorata. Da ricordare sono poi “9,8” per le delicate melodie e “Magnitudine” in cui un insieme di sonorità rendono il genere ancor più particolare e riflessivo alla ricerca di parallelismi immaginari; chiude il platter “La Tempesta Gentile” dove ciascuno di noi paradossalmente è indotto, trascinato dalle melodie, a fare un viaggio all’interno della propria anima. Un disco che aiuta a riflettere e ad avere un approccio diverso con la realtà per giungere in un mondo immaginario dove melodie accorpate ad un’ottima componente sonora, riescono pienamente nel proprio intento.

Track by Track
  1. Interpretare I Sogni (A Volte Serve) 80
  2. Verso Giove 80
  3. Esplorazione 80
  4. Satelliti Galleggianti 80
  5. 9,8 80
  6. Senza Nome 80
  7. Senza Nome (sole) 80
  8. Magnitudine 80
  9. Atterraggio Semplice 80
  10. La Tempesta Gentile 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 25.05.2024. Articolo letto 182 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.