WAKE UP IN THE COSMOS: disponibile da domani l'album d'esordio ''Keine Strasse''

WAKE UP IN THE COSMOS: disponibile da domani l'album d'esordio ''Keine Strasse'' Dal 23 gennaio 2024 è disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale e in formato fisico “Keine Strasse” (Overdub Recordings), il primo album dei Wake up in the cosmos.

“Keine Strasse” ovvero Nessuna Strada, il disco d'esordio dei Wake up in the cosmos, racconta un viaggio confuso all’interno di una mente nebulosa ed ossessiva. Il protagonista rivive ricordi infantili nel brano “When I was ten”, cerca di salire su una ziqqurat nella valle dell’Eufrate tormentato da anime danzanti, riassapora le fasi di amori compulsivi che l’hanno prosciugato nel trittico “Sensual Crime” - “Berenice” - “Fruhstucken”, per poi assaporare la frustrazione che solo un fantasma può provare in “Keine Strasse”.

Il suo errare incerto non ha meta né un percorso tracciato, è una centrifuga al limite della schizofrenia con repentini cambi di scenario. Nessuna ricerca, nessun obiettivo, nessun perché, solo il piacere che un viaggio può dare.

Spiega la band a proposito dell’album: “Keine Strasse rappresenta l’inizio di un viaggio che neanche noi sappiamo dove ci porterà. Lo abbiamo intrapreso liberandoci dai dogmi, dalle regole e dalla definizione di genere, concentrandoci solo su quello che percepiamo e che sentiamo. La narrazione di questo viaggio nebuloso e senza meta è affidata a tracce variegate che spaziano dal garage alla neo-psichedelia in un alternarsi di momenti prima rilassati poi agitati. Una confusione nata spontaneamente nel nostro piccolo cosmo, che aveva solo la necessità di essere raccontata. Un cosmo che, nonostante la sua etimologia, si sa tende al disordine”.

TRACKLIST:
1 - When I was ten
2 - Keine Strasse
3 - Ziggurat
4 - Berenice
5 - Sensual Crime
6 - Outside-Inside
7 - Fruhstucken

Biografia
"Wake up in the cosmos” è uno status quo, una sorta di locus amoenus distorto in cui ci si rifugia. Una volta indossato il casco ci isoliamo dal mondo esterno e ci svegliamo all’interno del nostro cosmo. Un cosmo che si, ci accoglie, ma che non è sempre perfetto e felice. Per quanto immaginiamo, desideriamo, non possiamo sapere cosa ci può riservare il viaggio all’interno della nostra mente. Il progetto nasce nel 2018 per volontà di Francesco Bigazzi (voce e chitarra), che coinvolgendo Edoardo (batteria), Alessandro (chitarra) e Simone (basso), scolpiscono il progetto Wake Up In the Cosmos. Un progetto che coniuga il garage e la neo-psichedelica di inizio millennio.

I brani scritti direttamente da lui, traggono ispirazione dalle influenze sopra citate, cercando di unire ricerca personale e sperimentazione.

Nel 2018 subentrano anche Alessandro e Edoardo che, provenendo da altri contesti apportano l’innesco di contributi strutturali e influenze personali come la pura psichedelia, l’afrobeat, tribal-psych. Nel 2020, con lo stabilizzarsi della formazione ordierna, grazie all'ingresso di Simone al basso, la band intraprende un percorso di coesione, condivisione, scambio di idee ed in questo contesto il sound si amalgama e concretizza il progetto Wake up in the cosmos.

Nel 2022 conoscono il produttore Renato d’Amico interessato a lavorare con un gruppo musicale fuori da schemi canonici, da qui inizia la loro collaborazione e la registrazione del loro primo album “Keine Strasse” pubblicato da Overdub Recordings e distribuito da Ingrooves/Universal Music Group, disponibile sulle piattaforme digitali e in formato fisico dal 23 gennaio 2024.

Sito internet
Instagram https://www.instagram.com/wakeupinthecosmos
Facebook https://www.facebook.com/wakeupinthecosmos

 

Inserita da: Jerico il 22.01.2024 - Letture: 154

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave