ICY STEEL: in uscita il nuovo ''The Wait, The Choice And The Bravery''

ICY STEEL: in uscita il nuovo ''The Wait, The Choice And The Bravery'' Uscirà il 20 Maggio il nuovo lavoro targato ICY STEEL " The Wait, The Choice And The Bravery" per Wanikiya Record/Promotion, in formato digitale e in formato CD Audio! Un viaggio nel mondo fantastico della band! Metallo puro!
Pronti ad immergervi nel mondo degli Icy Steel???????

BIOGRAFIA ICY STEEL
PARTE I:
The band nasce ufficialmente nel Gennaio del 2005 da un'idea del cantante/chitarrista Stefano Galeano, il cui amore per l'Heavy Metal ha sempre influenzato in profondità la sua formazione artistica e musicale Sin agli albori della band, Stefano ha portato avanti il progetto solo con la forza del suo spirito, registrando in multitraccia demo di brani usando campioni di batteria, che si sono rivelati una parte essenziale per la formazione della band, anche quando ancora non c'era nulla di effettivo e consolidato.
Dopo questo periodo di stasi, il destino fece sì che il batterista Alessandro Oggiano contattasse Stefano, e che dopo alcune prove diventasse ufficialmente parte della prima incarnazione, seppur incompleta, degli Icy Steel, dando un importantissimo contributo.
Successivamente Alessandro contattò il suo amico Alberto Eretta per proporgli di diventare chitarrista della band; il feeling tra lui e gli altri due membri si rivelò forte sin da subito, e la band iniziò a non essere più soltanto un'idea, ma qualcosa di veramente
concreto.
Il prossimo passo fu quello di trovare un bassista che completasse la line-up, e tale posto venne successivamente occupato da Roberto Ladinetti, l'ultima gemma mancante.
Mancava soltanto un nome per la band, trionfante, epico, eccitante e incisivo allo stesso tempo. Si optò all'unanimità per 'Icy Steel': la fredda epicità del nord e la durezza dell'acciaio.

PARTE II:
Con il passare del tempo Alessandro e Alberto lasciarono la band per motivi personali. I loro posti vennero presi da Carlo Spiga alla batteria e Simone Spissu alla chitarra.
Carlo rimase con gli Icy Steel per un anno, durante il quale la band partecipò a vari concerti di apertura a grossi nomi come Pino Scotto (storico cantante dei Vanadium), e dopo il quale decise di abbandonare per proseguire la sua carriera artistica in Germania.
Simone rimase per altri pochi mesi, nei quali diede un grande aiuto sia in fase live che in studio, per poi lasciare la formazione e proseguire con i suoi progetti musicali.
I successivi membri furono Claudio Sechi, che partecipoò alle registrazioni del secondo album 'As The Gods Command' e aiutò la band per un lungo periodo prima di lasciare il posto a Flavio Fancellu; e Pietro Bianco alla chitarra.
Con questa line-up gli Icy Steel aprirono i concerti per altre importanti band della scena metal internazionale come Labyrinth e Raven.

PARTE III:
L'11 Maggio del 2013 parteciparono al Metalitalia Festival, esibendosi sullo stesso palco di Uriah Heep, Destruction, Vicious Rumors, Demon, Sadist e molti altri; ed ebbero l'opportunià e l'onore di eseguire il brano 'Metal Warriors' dei Manowar accompagnati da Kenny “Rhino” Earl (storico batterista degli stessi Manowar nell'album 'The Triumph of Steel') dietro le pelli.
Da quel momento in poi iniziò un susseguirsi di eventi per la band, tra cambi di formazione, altri concerti e nuovi album, infatti nell'Ottobre dell stesso anno il bassista Roberto Ladinetti lasciò la band e il suo ruolo venne preso da Carlo Serra; mentre il
chitarrista Pietro Bianco abbandonò nel 2017 la line-up, che vide successivamente altri chitarristi come Daniele Diana, Marco Scanu e infine Andy Mornar, con cui la band rilasciò il singolo 'Inner', e con cui la band ha recentemente terminato la realizzazione dell'ultimo album 'The Wait, The Choice And The Bravery', con lo stesso Mornar in veste anche di produttore.
Nel periodo dal 2013 al 2017 gli Icy Steel sfornarono 2 album ('Through The Ashes' e 'Guest On Earth', che vede la partecipazione di prestigiosi ospiti del panorama Metal internazionale come Steve Di Giorgio, Rhino, Ralf Scheepers, Mike LePond, Ross The
Boss, ecc.) ed ebbero un'intensa attività live che li portò a condividere il palco con band del calibro di Manilla Road, Dragonforce, Mago de Oz, Dark Tranquillity, Vision Divine (con in formazione il batterista Mike Terrana) e tanti altri...

 

Inserita da: Jerico il 04.05.2024 - Letture: 216

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave