Netherblade «Reborn» (2020)

Netherblade «Reborn» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
19.07.2021

 

Visualizzazioni:
465

 

Band:
Netherblade
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Netherblade

 

Titolo:
Reborn

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Danilo Sunna :: Drums
Simone Aiello :: Guitars
Davide Zacco :: Guitars
Andrea Ledda :: Vox
Luca Frisenna :: Bass

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
39' 54"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.10.2020

 

Etichetta:
Dark Hammer Legion
[MetalWave] Invia una email a Dark Hammer Legion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dark Hammer Legion
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

Scorre che è una goduria il primo full length dei Netherblade, queso “Reborn” lungo quasi 40 minuti e che ci propone un thrash metal sorprendentemente agile, dinamico e pimpante, su una produzione di tutto rispetto che sa massimizzare il sound e le capacità tecniche di questi ragazzi da Milano.
“Reborn” è infatti un album che cita diversi nomi del thrash, e più spesso mi vengono in mente Death Angel e Exodus, anche se nella metrica vocale il cantante Andrea sembra proprio essere un fan di Araya nei tempi veloci, ma è incredibile notare come nonostante le varie influenze, i Netherblade sanno padroneggiare la situazione e ci propongono uno stile personale e convinto, che già si evince nella opener “Eyes of the world”, e che a volte si propaga più verso lo Speed/thrash della title track o nella seconda parte praticamente heavy metal di “Killing spree”, che insieme a “Till the end” rappresenta personalmente i punti massimi dell’album in quanto sono quelli più completi, dove i Netherblade scassano tutto ma sanno anche variare il tiro con interessanti divagazioni che costituiscono una pausa intelligente al sound prima di continuare a pestare duro nel resto dei brani. Questi sono solo alcuni dei tratti salienti di questo “Reborn”, un album dinamico, scavezzacollo e pimpante, che riesce a convincerci del valore di questa band, e noi non possiamo fare altro che ringraziare con headbangings a profusione. Per gli amanti del thrash metal e speed metal, per me “Reborn” dei Netherblade è un disco molto consigliato all’acquisto.

Track by Track
  1. Ouverture - Intro S.V.
  2. Eyes of the world 80
  3. Reborn 80
  4. From the abyss 80
  5. Till the end 85
  6. Braindamage 80
  7. Killing Spree 85
  8. Wasted generation 80
  9. Netherblade 80
  10. Nothing is real 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
81

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 19.07.2021. Articolo letto 465 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.