Italicus Carnifex «Incide Your Mind» (2020)

Italicus Carnifex «Incide Your Mind» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
09.12.2020

 

Visualizzazioni:
150

 

Band:
Italicus Carnifex
[MetalWave] Invia una email a Italicus Carnifex [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Italicus Carnifex [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Italicus Carnifex [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Italicus Carnifex [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Italicus Carnifex

 

Titolo:
Incide Your Mind

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Merre :: Drums
Il Biondo :: Guitars
Max :: Vocals

 

Genere:
Thrash Metal / Harcore

 

Durata:
47' 19"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
10.04.2020

 

Etichetta:
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Volcano Promotion
[MetalWave] Invia una email a Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Promotion

 

Recensione

Nonostante il nome di questa band proveniente dalla provincia di Bologna possa far pensare a qualcosa di Black Metal, in realtà gli Italicus Carnifex fanno un thrash metal relativamente old school, dove un approccio abbastanza alla Testament e Sepultura nelle chitarre si alterna ad altre influenze più con riff melodici (ma non moderni) e a parti che invece si rifanno sia a certo groove che a dell’Hardcore, il tutto per 49 minuti di una musica rappresa in 10 tracce contenuta in questo disco di debutto chiamato “Incide your mind”.
E devo dire che gli IC invero se la cavano, nonostante ci siano dei margini di miglioramento. “Incide your mind” infatti spacca a grandi linee, questo è innegabile, con un tiro che avvolge le composizioni, e che rende ben riuscite la ben arrangiata “Throatless”, la compatta title track nonché la violenta “La stiamo ancora stuprando”, un brano che nonostante il titolo in italiano è cantato in inglese, e se da una parte le influenze alla Sepultura si fanno sentire in “No Boundaries”, è “Ebolution Z” a ergersi come brano migliore di tutti, per una maggior riuscita dei riffs. Tuttavia, se gli IC dimostrano di aver voglia di fare e di essere originali, appare anche evidente che serve un po’ di maturazione nelle influenze, che a volte contaminano un po’ troppo l’andamento del brano disorientando un pochino l’ascoltatore, e inoltre forse servirebbe un po’ più di differenziazione dei brani, con i nostri ragazzi che invece di dividere i brani in diversi episodi, finisce sempre per suonare come se ogni brano dovesse essere quello che spacca di più, senza prendere un respiro o stratificare un po’ il sound, col risultato che i brani in scaletta mi suonano di fatto intercambiabili.
C’è dunque qualcosa da migliorare, ma ciò non toglie che per essere il debutto assoluto sulla lunga distanza senza i demo, gli Italicus Carnifex hanno fatto un bel lavoro, e se si trova un po’ la quadratura del cerchio, leggasi amalgama delle influenze e maggior struttura del complesso dei brani, i nostri ragazzi potrebbero riservarcene delle belle. Se il thrash metal è il vostro pane quotidiano e non disdegnate un po’ di contaminazione, il primo degli Italicus Carnifex è il disco che fa per voi.

Track by Track
  1. Bone grinder 70
  2. Throatless 75
  3. Sonraper 75
  4. N.O.R.J.U.T.S.S. 70
  5. Incide your mind 75
  6. Ebolution Z 80
  7. La stiamo ancora stuprando 75
  8. No boundaries 75
  9. Frycum death 75
  10. No Boundaries (remastered) S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 09.12.2020. Articolo letto 150 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.