Spidkilz «Threads Are Breaking» (2020)

Spidkilz «Threads Are Breaking» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
08.08.2020

 

Visualizzazioni:
406

 

Band:
Spidkilz
[MetalWave] Invia una email a Spidkilz [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Spidkilz [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Spidkilz [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Spidkilz

 

Titolo:
Threads Are Breaking

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Elisa “Over” De Palma: voce, composizione
Francesco Musumeci: chitarra ritmica e solista, composizione
Alessandro Pantalisse: chitarra ritmica e solista
Michele Barillaro: basso
Riccardo Bazzinelli: batteria

 

Genere:
Heavy / Thrash Metal Old School

 

Durata:
49' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2020

 

Etichetta:
Broken Bones Records
[MetalWave] Invia una email a Broken Bones Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Broken Bones Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Broken Bones Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Broken Bones Promotion
[MetalWave] Invia una email a Broken Bones Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Broken Bones Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Broken Bones Promotion

 

Recensione

Gli Spidkilz si formano per volontà di Elisa "Over" De Palma, che dopo la separazione dai White Skull, dà inizio alla ricerca di elementi per dare vita al suo nuovo progetto che prende ufficialmente forma nel 2011 con la stesura dei brai che andranno a comporre il primo Ep "The Ultra Demo". Dopo la pubbicazione del il primo full length "Balance Of Terror" gli Spidkilz cob la supervisione della Broken Bones Records e Tortonia Studio rilasciano il nuovo lavoro dal titolo "Threads Are Breaking", che vedrà la luce a inizio del 2020. "Threads Are Breaking" un piacere da sentire, sia perché è puramente metal , sia perché è un qualcosa di molto differente rispetto a ciò che si sente ora in giro, visto che le influenze e le idee inserite in questo album, rendono questo nuovo disco un qualcosa di più unico che raro. La grande esperienza di Elisa e il resto della band è seconda solo al cuore che ci apre e ci fa vedere ogni suo battito, attraverso la lente della musica.
Una linea vocale carica, calda e decisa, ti scava dentro e non ti lascia scampo. Questo secondo album ha molte sfaccettature ed è un opera completa e che regala molte emozioni. Un disco dedicato a chi ama certe sonorità che sanciscono un ritorno ad un qualcosa che sembrava scomparso, e che gliSpidkilz sono riusciti a portare a galla attraverso la propria sensibilità. "Threads Are Breaking" è una di quelle gemme che vivono nel sottobosco e che sono gioie riservate a chi vuole ricercare, e non a chi vuole trovarsi la pappa pronta. Le liriche dell'album prendono spunto da divinità o miti greci, applicati alla società odierna. Il succo di tutto l'album è che l'umanità non impara mai troppo dal passato e continua a sbagliare. Questo concetto è rappresentato da fili che si spezzano, raffigurati nel cover artwork. Insomma in questo lavoro niente è dato per scontato o lasciato al caso, ma anzi tutto viene curato nei minimi dettagli creando così un album che vince e convince.

Track by Track
  1. GEA 65
  2. MIDAS 60
  3. ARACHNE 60
  4. NARKISSOS 65
  5. ARES 70
  6. KRONOS 70
  7. DIONYSOS 65
  8. THREADS ARE BREAKING 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Led » pubblicata il 08.08.2020. Articolo letto 406 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.