Mirko Capitani «The Cage» (2019)

Mirko Capitani «The Cage» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
30.06.2019

 

Visualizzazioni:
172

 

Band:
Mirko Capitani
[MetalWave] Invia una email a Mirko Capitani [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mirko Capitani

 

Titolo:
The Cage

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Francesco Cavalieri :: Vocals
Giacomo Jac Salani :: Vocals
Mirko Capitani :: Guitars, Bass
Michel Agostini :: Drums

 

Genere:
Metal

 

Durata:
24' 1"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2019

 

Etichetta:
Qua' Rock Records
[MetalWave] Invia una email a Qua' Rock Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ep di debutto solista per Mirko Capitani, in passato già noto su queste pagine per aver fatto parte dei Graves of Nosgoth, e che in questo 5 tracks Ep ci propone 24 minuti di musica di ciò che possiamo definire prevalentemente come heavy metal, al limite con qualche tinta power qua e là.
E il risultato, non c’è che dire, c’è eccome, specialmente nei primi due brani, dove il sound è quello più genuino e potente, con una title track che pur suonando leggermente canonica ti travolge per l’entusiasmo portato, ma specialmente da “Awakening”, un brano che semplicemente fila perfettamente dall’inizio fino alla fine e trascinando l’ascoltatore alla grande, con anche “Dust” a farsi notare per la progressione umorale del brano. Da qui in poi, tuttavia, “The cage” cala leggermente d’intensità e suona con alcuni equilibri musicali ancora da affinare, come l’episodio speed discreto ma alla lunga non molto incisivo di “The chains of me”, nonché la strana “”Revenge”, che mette da parte le influenze melodiche di cui sopra per affidarsi a un metal triste ma potente e oscuro in pieno stile Sentenced di “Frozen”, salvo poi ritornare sui lidi musicali di cui sopra nel ritornello, lasciandoti un po’ basito su cosa volesse fare qui il nostro Mirko.
In conclusione: c’è ancora un po’ da sviluppare il sound, ma sin da ora Mirko Capitani ha fatto un Ep che dimostra come si possono fare delle belle canzoni. Vediamo come evolve la situazione in futuro, sperando in un pochino più di continuità del songwriting e amalgama delle influenze.

Track by Track
  1. The cage 75
  2. Awakening 80
  3. Dust 70
  4. Revenge 60
  5. The chains of me 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 30.06.2019. Articolo letto 172 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.