Maestus «Deliquesce» (2019)

Maestus «Deliquesce» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
07.02.2019

 

Visualizzazioni:
251

 

Band:
Maestus
[MetalWave] Invia una email a Maestus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Maestus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Maestus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Maestus

 

Titolo:
Deliquesce

 

Nazione:
U.s.a.

 

Formazione:
SP :: Guitar, Vocals
KP :: Bass, Vocals
SB :: Keyboards, Piano
CC :: Drums
NK :: Guitar

 

Genere:
Blackened Doom Metal

 

Durata:
50' 25"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
08.02.2019

 

Etichetta:
Code666
[MetalWave] Invia una email a Code666 [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code666 [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Code666 [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Code666 [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Code666 [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Code666

 

Distribuzione:
Aural Music
[MetalWave] Invia una email a Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Aural Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Aural Music

 

Agenzia di Promozione:
Aural Music (Promotion)
[MetalWave] Invia una email a Aural Music (Promotion) [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Aural Music (Promotion)

 

Recensione

Funeral Doom per i Maestus da Portland, Oregon, che con questo “Deliquesce” arrivano al loro secondo album presso la rinomata Code666, e che in questa sede ci propongono 4 brani di una musica che non scende mai sotto i 10 minuti di durata.
Una musica che musicalmente si rifà a tanti nomi, come i Dolorian e i Woods of Belial che appaiono nella title track d’apertura, o i primi Shining che si sentono un po’ all’inizio di “Black Oak”, la migliore di tutte per completezza ed apertura del mood in conclusione, anche se in generale il mood grigio e abbastanza disperato presente in tutto l’album ci fa ricordare perlopiù gli Shape of Despair, che rappresentano sommariamente l’influenza maggiore del gruppo. Detto questo, il sound dei Maestus non è affatto qualcosa di solo asfittico e monolitico, anzi varie volte il sound è capace di aprirsi e di affidarsi a parti leggermente più melodiche dove i synth vanno a prevalere insieme a rare ma riuscite voci pulite, donando una apprezzabile profondità al mood complessivo, nonché una bella variazione generale che rende magica la conclusione di “The impotence of hope”, mentre la melodia delle chitarre eccelle alla fine della title track. Un bel risultato, dunque, ma va anche detto che in qualche modo “Deliquesce” dei Maestus è molto bello ma non al top. Se proprio devo trovare un cavillo, infatti, direi che in fin dei conti manca una certa idea vincente in tutto il disco, qualcosa che brilli di luce propria e che non citi, seppur benissimo, vari classici del Funeral Doom passati e presenti. Il fatto che questo genere sia abbastanza raro, nonché la bontà delle composizioni, è comunque più che sufficiente a garantire l’interesse per gli appassionati del genere, e alla fine tende a oscurare il difetto di cui sopra.
Per cui: non molto personale e consiste in qualcosa di già fatto da altri in passato, ma comunque la qualità c’è e non si tocca. Se il funeral doom scevro da influenze post o stoner è ciò che cercate, “Deliquesce” dei Maestus sarà un ottimo acquisto.

Track by Track
  1. Deliquesce 75
  2. Black Oak 80
  3. The impotence of hope 75
  4. Knell of solemnity 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 07.02.2019. Articolo letto 251 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.