17 Crash «Hit The Prey» (2018)

17 Crash «Hit The Prey» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
16.05.2018

 

Visualizzazioni:
734

 

Band:
17 Crash
[MetalWave] Invia una email a 17 Crash [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di 17 Crash [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di 17 Crash [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di 17 Crash

 

Titolo:
Hit The Prey

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Ros Crash - Vocals
Frankie - Guitar
CJ "Black Dog" Guarne- Guitar
Lawrence Kaos - Bass
Phil Hill - Drums

 

Genere:
Melodic Hard Rock

 

Durata:
46' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.03.2018

 

Etichetta:
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Volcano Promotion
[MetalWave] Invia una email a Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Promotion

 

Recensione

E' il 2011 quando si forma la band dei 17 Crash e da quel momento il loro percorso è sempre stato segnato dall'inseguire il sogno di un glam rock made in Los Angeles anni '80. Tutto sommato, dobbiamo ammettere che questi ragazzi ce la stanno mettendo tutta e, dopo aver fatto esperienza sul palco, aver registrato in California il primo disco, arriviamo ad oggi con un nuovo lavoro e i risultati iniziano a essere positivi e concreti.

Hit The Prey contiene il giusto numero di songs per riuscire ad apprezzarne appieno la filosofia senza annoiarsi, anzi, vi assicuro che il divertimento è assicurato se lasciamo che la nostra mente non rimanga vincolata al rock più ordinario e classico. Già perché in questo disco troverete tutto, ma nulla di banale.

Dopo una sorta di intro (Approaching ; Lies parte subito con un grido, molto orecchiabile e con un mood allegro. Can't touch si tinge di sonorità più accattivanti, mantenendo comunque una melodica catchy che la rende un ottimo singolo (quale effettivamente è con tanto di video). Don't you break my Life e Out of it sono tracce piuttosto semplici, ma comunque a effetto dato che rimangono in testa già dal primo ascolto, un pò alla Bon Jovi.

Rum All night ci inganna con un inizio di piano delicato, poi diventa più ritmata, ma comunque molto easy e ben fatta, un rock leggero.

Scream My name è uno dei brani più belli dell'intera opera: bei riff di chitarra martellanti, sound finto grezzo, cantato impegnativo, molto old school.

In the Eyes of A Woman è, come suggerisce il titolo, una ballad che spezza il ritmo calzante rock dell'album, una sorta di must have che ha un suo perché: ben fatta, piacevole anche nel testo.

Dopo questo intermezzo più tranquillo, torniamo a musica carica e positiva con la bella Bighter Day, un pezzo da piazzare in macchina durante un viaggio, un rock fresco e ammiccante che svaga la mente senza troppo impegno.

In Dead City troviamo un sound accattivante, sicuramente ispirato agli anni 80, il cantato è decisamente più impegnativo e da qui si nota la versatilità di Ros che spazia tra toni alti e bassi senza alcuna fatica, un vero rocker, non c'è che dire.

Hit the Prey è la conclusione migliore che si potesse prevedere per questo lavoro: un inno, un incoraggiamento da massa, una bomba da concerto! Energia pura e cruda per dare carica e lasciare un ricordo positivo del cd appena ascoltato o del live appena vissuto. Simpatico anche il breve outro, definiamolo così, degli ultimi secondi.

Track by Track
  1. Approaching S.V.
  2. Lies 75
  3. Can't touch 75
  4. Don't you break my life 75
  5. Out of it 75
  6. Rum all night 75
  7. Scream my name 75
  8. In the eyes of a woman 75
  9. Brighter day 75
  10. Dead city 75
  11. Hit the Prey 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di reira » pubblicata il 16.05.2018. Articolo letto 734 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.