Hell In The Club «Shadow Of The Monster» (2016)

Hell In The Club «Shadow Of The Monster» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
22.02.2016

 

Visualizzazioni:
986

 

Band:
Hell In The Club
[MetalWave] Invia una email a Hell In The Club [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Hell In The Club [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hell In The Club [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Hell In The Club

 

Titolo:
Shadow Of The Monster

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
DAVE - vocals
PICCO - guitars
ANDY - bass
LANCS - drums

 

Genere:
Rock'n'roll / Hard rock / Heavy metal

 

Durata:
48' 7"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.01.2016

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dopo poco più di un anno dalla release dell’ottimo "Devil On My Shoulder", ecco che i nostrani Hell In The Club tornano on the road con il terzo album "Shadow Of The Monster", album di assoluta conferma per una band che pur avendo già dimostrato molto, riesce a consolidare la propria validità sul panorama Rock/Metal europeo. Con musicisti provenienti da formazioni di livello quali Elvenking e Secret Sphere, in questo caso i ragazzi si ricoprono di pelle, bandane ed occhiali da sole per proporre il loro grande carisma Rock proponendo grandi prodotti, che ovviamente Scarlet Records non manca di valorizzare.
La formazione appare tutta in grandissima forma macinando riff potenti e grintosi, è lasciato alla batteria il compito di lanciare i primi pezzi con una grandissima energia che mette in risalto l’ottima performance di Lancs. In maniera impeccabile, con il proseguire dell’ascolto è invece la chitarra di Picco a salire in cattedra ed a garantire un ascolto completamente fluido e di grande musicalità. Come da potevamo facilmente aspettarci, la performance tecnica della band è decisamente sopra le righe raggiungendo livelli di assoluta qualità.
Questo album comunque, non è solo pregevole per l’esecuzione, ma riesce a trasmettere grandi emozioni grazie alla ricercatezza delle composizioni e alla musicalità degli arrangiamenti ricchi, curati e sempre bilanciati. Da sottolineare, la cover 'Money Changes Everything' dei The Brains, in cui l’interpretazione vocale è semplicemente splendida. In chiusura, notiamo che la matrice di questo disco complessivamente è molto più spostata sul filone Heavy che sul Classic Rock come ci avevano abituato nei primi due dischi, un’evoluzione molto interessante e ben riuscita.
Il lavoro recording, mix e master è affidato a Simone Mularoni (DGM) dei Domination Studios in San Marino, che come al solito ha curato ogni aspetto di questo disco alla perfezione, consolidando l’ormai standard de facto per produzioni ambiziose; come ormai siamo abituati, le aspettative sono state pienamente soddisfatte.
Di grande impatto è anche la cover realizzata dall’artista americano Nathan Thomas Milliner,,noto illustratore, grafico e regista del panorama Horror a 360 gradi, che ha saputo dare slancio a questo album con una copertina di grande impatto.
Disco di livello assoluto in tutti gli aspetti che possiamo tenere in considerazione, facendo meritare a questa band un ruolo di punta per la moderna scena musicale.

Track by Track
  1. DANCE! 85
  2. Enjoy the Ride 85
  3. Hell Sweet Hell 80
  4. Shadow of the Monster 90
  5. The Life & Death of Mr. Nobody 85
  6. Appetite 75
  7. Naked 75
  8. Le Cirque des Horreurs 85
  9. Try Me, Hate Me 85
  10. Money Changes Everything 90
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
83

 

Recensione di Dust » pubblicata il 22.02.2016. Articolo letto 986 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.