Bullet-Proof «De-Generation» (2015)

Bullet-proof «De-generation» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
20.08.2015

 

Visualizzazioni:
1584

 

Band:
Bullet-Proof
[MetalWave] Invia una email a Bullet-Proof [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bullet-Proof [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bullet-Proof [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Bullet-Proof [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Bullet-Proof

 

Titolo:
De-Generation

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Richard Hupka – Lead Vocals
Guitar HeadMatt – Guitars Diego Polli – Bass Guitar
Lukas Hupka – Drums

 

Genere:
Thrash / Heavy Metal

 

Durata:
42' 38"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
13.07.2015

 

Etichetta:
Sleaszy Rider Records
[MetalWave] Invia una email a Sleaszy Rider Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sleaszy Rider Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Sleaszy Rider Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Truck Me Hard
[MetalWave] Invia una email a Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Truck Me Hard

 

Recensione

Provenienti da bolzano, i “Bullet-proof” ci presentano il loro album “De-generation”, uscito a luglio per Sleaszy Rider Records.
Lavoro di carattere Thrash della Bay Area oltre che per lo stile musicale, si notano continui rimandi che hanno caratterizzato tale movimento fin dalle origini, fino ai Megadeth del tardo decennio in questione, band alla quale i Bullet-Proof si ispirano in particolar modo (Artwork incluso). Qualitativamente parlando, siamo su buoni livelli compositivi: niente di particolarmente fresco ed innovativo, ma per l’appunto Thrash Old-Style tanto caro ai ragazzi, composto e suonato bene in maniera dinamica e con carattere.
L’intero album scorre molto bene, c’è la giusta alternanza tra brani dove trovano più spazio arrangiamenti armonizzati e passaggi con due chitarre melodiche e pezzi dal groove più “in your face” con riff che macinano parecchie energie; trovo che il punto forte del disco sia l’ottima performance di basso che riesce a creare un ottimo collante su tutte le parti con un ottimo sound (specialmente da solo, vedremo poi il perché).
Purtroppo questo disco ha anche diversi elementi critici: in primis, analizzando gli elementi strettamente legati al gruppo, la produzione non è di grandissimo livello con un linee di chitarre non perfettamente a tempo in alcuni riff veloci e con alcune incertezze nella parte solista, che visto il genere penalizzano parecchio.
Fa storcere il naso anche il mix finale che valorizza enormemente le chitarre con bellissimi suoni, ma decisamente troppo alte rispetto praticamente a tutto il resto, offuscando in alcuni momenti anche la linea vocale. Il risultato è una sezione ritmica completamente portata avanti dalle chitarre con poca spinta di batteria e basso, che faticano veramente molto a trovare spazio. Quest’ultimo in particolare, come già detto si dimostra solido e con un gran sound nei pochi momenti in cui rimane solo, ma con l’ingresso degli altri strumenti purtroppo perde presenza e il pezzo di conseguenza sembra sfaldarsi.
Che dire, un lavoro comunque valido, ma che evidenzia ancora molti punti su cui la band può lavorare per valorizzare le future composizioni e uscite.

Track by Track
  1. Instrum 45
  2. The Cage 65
  3. Deceive 60
  4. Chemtrails 60
  5. You (Heroine) 65
  6. Again 65
  7. No Common Chords 55
  8. She Devil 60
  9. De Generation 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 55
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
62

 

Recensione di Dust » pubblicata il 20.08.2015. Articolo letto 1584 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.