H.A.R.E.M. «Enjoy The Show» (2015)

H.a.r.e.m. «Enjoy The Show» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
04.08.2015

 

Visualizzazioni:
1713

 

Band:
H.A.R.E.M.
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di H.A.R.E.M. [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di H.A.R.E.M. [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di H.A.R.E.M. [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di H.A.R.E.M.

 

Titolo:
Enjoy The Show

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Freddy Delirio : Singer, Keyboards
NiK Giannelli: Bass
Matt Stevens : Guitars
Giuseppe Favia : Drums

 

Genere:
Hard Rock / Rock / Metal

 

Durata:
1h 8' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.07.2015

 

Etichetta:
Lucifer Rising Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Lucifer Rising Records
Fuel Records
[MetalWave] Invia una email a Fuel Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Fuel Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Fuel Records

 

Distribuzione:
Self Distribuzione
[MetalWave] Invia una email a Self Distribuzione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Self Distribuzione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Self Distribuzione

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gli H.A.R.E.M., band con oltre vent’anni di intensissima attività, fondata da Freddy Delirio, tastierista dei Death SS, con all’attivo cinque album, due compilation, un dvd e una raccolta, per questo ultimo lavoro di certo non si risparmiano nemmeno un po’, visto che può vantare la collaborazione di due giganti della musica heavy metal: Steve Sylvester, storico fondatore e frontman dei Death SS e Reb Beach, famoso soprattutto per la sua militanza nei Whitesnake, dopo essere passato nei Winger e Reb Beach, che oltre ad una miriade di collaborazioni con band di tutto il mondo, sottolineiamo una militanza sotto Alice Cooper.
In genere non amo fare troppe citazioni biografiche, ma qui parla veramente di pezzi da novanta quindi è necessaria una approfondita nota introduttiva.
Veniamo ora al disco in questione “Enjoy the Show”, album completamente Hard Rock molto classico con venature e produzione Hard’n’Heavy in chiave decisamente più anni ’90 composto da ben 16 brani per un’ora abbondante.
Premettendo che il lavoro è di una caratura di livello superiore (rispecchiando perfettamente gli standard ai quali Freddy Delirio ci ha abituati in tutte le sue produzioni), suonato in maniera impeccabile in ogni elemento strumentale senza lasciare traccia di nessuna pecca di imperfezione, purtroppo complessivamente si ha un album un po’ piatto, difficile da ascoltare completamente e si soffre un po’ la mancanza di elementi veramente di spicco. Proprio questo elemento ci dissuade da affrontare questo lavoro con un’analisi brano per brano, che risulterebbe poco produttiva e che non aggiungerebbe niente che un buon ascolto non possa fare.
Il vero punto di forza di questo “Enjoy the Show” è la solidità, i riff di chitarra potenti, granitici ma sempre molto melodici e musicali di Matt, si sposano alla perfezione con la sezione ritmica. Solidità che viene esaltata dalle composizioni di tastiera sempre compatte e ben inserite nel contesto; in altri lavori è frequente trovare questo elemento un po’ avulso dal contesto, ma qui si parla di musicisti e compositori di livello superiore, che ne fanno un punto forte.
Di sicuro la band non ha puntato su un songwriting innovativo o particolarmente sperimentale, ma da una vera e propria dimostrazione di classe e maestria che, viste le partecipazioni ad un progetto già di primissimo livello, non fatica ad arrivare a conferma di un’attività musicale storica e radicata negli anni.

Track by Track
  1. Revelation 70
  2. In Your Hands 80
  3. Rolling Thoughts 75
  4. The Wizard 75
  5. Enjoy the Show 75
  6. Made of Stars 70
  7. Angel 80
  8. The Dawn 75
  9. Green Diamonds 70
  10. Another Choice 75
  11. Spark 70
  12. Look Back at Me 65
  13. Fire on Stage 75
  14. Break On Through 75
  15. Flower 75
  16. Thanks 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Dust » pubblicata il 04.08.2015. Articolo letto 1713 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.