TBP «Musical Colors» (2014)

Tbp «Musical Colors» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
06.02.2015

 

Visualizzazioni:
1357

 

Band:
TBP
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di TBP

 

Titolo:
Musical Colors

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mario Contarino :: Songwriting, Arrangements, keys, Programming
Giacomo Castellano :: Production, Guitar, Synth

 

Genere:
Hard Rock / Heavy Metal

 

Durata:
43' 58"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
03.11.2014

 

Etichetta:
Red Cat Records
[MetalWave] Invia una email a Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Red Cat Records

 

Distribuzione:
Audioglobe
[MetalWave] Invia una email a Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Audioglobe

 

Agenzia di Promozione:
Red Cat Promotion
[MetalWave] Invia una email a Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Red Cat Promotion

 

Recensione

Secondo disco per i TBP di Mario Cantarino, collettivo più che band che ci propone quasi 44 minuti di musica per virtuosi della chitarra e anche per alcuni fan del metal/rock più classicheggiante.
Fortunatamente il risultato è più che buono, ed evita spocchiosità o crisi di originalità tipiche di altri chitarristi che provano a darci dei lavori ineccepibili tecnicamente ma poco comunicativi, infatti a chiarire che cos’è “Musical colors” ci pensa “Orient express”, spumeggiante e ben agile a livello di chitarra solista con una base musicale varia e per niente scontata, ma si migliora anche di più nella title track, dove un inizio più elettronico evolve poi in una canzone rock/metal arrembante e cattiva, mentre non è male “J.”, più suadente e profonda, ma anche speranzosa, feeling questo che qua e là rifà capolino in quest’album in canzoni come “Good luck” e “”Wishing well”, anche se la migliore delle canzoni strumentali per me è “The Scorpion”, diretta e furoreggiante. Per la verità, l’album presenta anche tre canzoni cantate da diversi cantanti, e qui i risultati sono altalenanti: non è affatto male ad esempio “Lady hope” cantata da Marco Sivo è un bel brano che mi ha ricordato certe cose dei Guns n Roses (eh sì, sembrerà strano ma è così per me) e che mostra anche come il nostro TBP non sia solo un collettivo di shredders ma anche di buoni riff player, non male anche la più prog “Wishing well”, mentre non ho trovato chissà che la sesta canzone, cantata da Rob Tyrants, un po’ troppo scolastica. Questa canzone, insieme alla quinta, direi che costituisce la zona debole dell’album, meno a fuoco e riuscita.
Ma sono dettagli che non inficiano più di tanto il voto: la verità è che questo è un buon cd consigliabile per gli amanti della chitarra elettrica e dei suoi virtuosi interpreti.

Track by Track
  1. Orient express 70
  2. Musical colors 75
  3. Lady hope 75
  4. J. 70
  5. Crooked streets 65
  6. Reach for the sky 65
  7. The scorpion 75
  8. Cry for nothing 70
  9. Wishing well 75
  10. Good luck 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 06.02.2015. Articolo letto 1357 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.