Echtra «Sky Burial» (2013)

Echtra «Sky Burial» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
21.02.2013

 

Visualizzazioni:
410

 

Band:
Echtra
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Echtra

 

Titolo:
Sky Burial

 

Nazione:
U.s.a.

 

Formazione:
Echtra :: All instruments

 

Genere:
Atmospheric Black Metal

 

Durata:
46' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
31.03.2013

 

Etichetta:
Temple of Torturous
[MetalWave] Invia una email a Temple of Torturous [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Temple of Torturous [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Temple of Torturous [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Temple of Torturous [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Temple of Torturous

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Eclettico questo progetto solista di Echtra, unico componente di questa band di Washington che porta appunto il suo nome, che arriva al suo terzo full length e che ha sempre composto canzoni ambient della durata di 23 minuti precisi, e questo cd, formato da 2 tracce per appunto 46 minuti di musica ce lo conferma, fatta salva una terza canzone della stessa durata accreditata e disponibile sul loro sito bandcamp ma di cui io non dispongo e che non risultando in nessuna altra parte sarà considerata come bonus track presente solo su bandcamp.
Orbene: questo “Sky Ritual”, disponibile come cd con allegato dvd che affianca dei video alle canzoni e uscito tramite la buona Temple of Torturous, è ben fatto, curato nei particolari e il suo ascolto scorre abbastanza linearmente, con la prima canzone che si alza lentamente per i primi 6 minuti per poi evolvere in una musica per sola chitarra acustica e tamburi a dare un effetto tutt’altro che opprimente e anzi atmosferico, quasi da colonna sonora, e tranne alcuni accenni di strumenti ritmici, è la chitarra acustica a farla da padrone nella parte finale, donando un tocco molto atmosferico e rilassante al brano che si collega con la seconda parte del disco, per chitarra elettrica riverberata su cui l’acustica continua i suoi arpeggi, finché a metà canzone si ha una breve (e francamente inopportuna) ripartenza black metal, che plana subito e che ci riporta su lidi ambient e con un parlato (non credo si possa definire cantato) finale su cui il brano sfuma. La fine del disco arriva con me soddisfatto per un ascolto pregevole, che nulla ha a che fare col metal e che testimonia un cd gradevole, tranquillamente acquistabile dai fanatici del genere e globalmente senza difetti, tranne una veste grafica che reputo troppo oscura, troppo “black metal-style” e che francamente non ho capito cosa c’entra con la musica proposta nel disco. Certo, la biografia degli Echtra dirà pure che ci sono elementi black metal nella loro musica, ma io personalmente trovo che questo (forse) poteva essere vero nel passato, ma non si può certo parlare di black metal in un disco quasi del tutto acustico, senza screaming e con una sparata black metal presente ma onestamente del tutto superflua. Sarò ripetitivo, ma non capisco davvero per qual motivo, come detto anche in passato, bands che propongono questo tipo di musica debbano sempre e costantemente appoggiarsi a un immaginario black metal anche quando non è assolutamente il caso, come per questo disco. A parte questa sottigliezza, comunque, come detto il cd è tranquillamente consigliabile agli estimatori del genere.

Track by Track
  1. Sky Burial I 80
  2. Sky Burial II 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
69

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 21.02.2013. Articolo letto 410 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.