Mike Bertoli's Avatar «The Giant Within» (2022)

Mike Bertoli's Avatar «The Giant Within» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
18.01.2024

 

Visualizzazioni:
241

 

Band:
Mike Bertoli's Avatar
[MetalWave] Invia una email a Mike Bertoli's Avatar [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mike Bertoli's Avatar [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Mike Bertoli's Avatar

 

Titolo:
The Giant Within

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mike Bertoli :: Guitars

Special Guests:
Ian Parry :: Vox
Göran Edman :: Vox
Roberto Della Frera :: Vox
Jacopo Mascagni :: Vox
Val Shieldon :: Vox
Luca Sellitto :: Guitars
Nicolas Pandolfi :: Guitars
Roberto Cardinali :: Guitars
Filippo Fantozzi :: Keyboards
Nik Capitini :: Bass
Maurizio Franchi :: Bass
Davide Mandelli :: Bass
Stefano Morandini :: Drums
Andrea Del Francia :: Drums
Giacomo Calabria :: Drums

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
34' 38"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.12.2022

 

Etichetta:
Andromeda Relix
[MetalWave] Invia una email a Andromeda Relix [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Andromeda Relix [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Andromeda Relix [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Andromeda Relix

 

Distribuzione:
Ma.ra.cash Records
[MetalWave] Invia una email a Ma.ra.cash Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ma.ra.cash Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ma.ra.cash Records

 

Agenzia di Promozione:
Music-Alive
[MetalWave] Invia una email a Music-Alive

 

Recensione

“The giant within” del progetto Mike Bertoli’s Avatar è chiaramente un album fatto con entusiasmo e cura, dotato di una produzione senz’altro potente, dove gli strumenti hanno tutti il giusto spazio, e ciononostante è nulla più che un album discreto.
Il leit motif è infatti impartito dalla opener “Tears of blood”, un brano non male, a metà tra l’hard rock e l’heavy metal, ma che per qualche strano motivo non morde più di tanto, nonostante l’effetto gradevole, per una certa mancanza di personalità, dove il nostro Mike Bertoli osa un po’ meno di ciò che dovrebbe e in ultima analisi ci dà un risultato non male ma anche senza idee particolari. Bene: con qualche eccezione, “The giant within” è perlopiù tutto così: carino, ma mai vincente, con riffs a volte semplici e che potrebbero usare qualche idea in più per sostenere il cantato dei vari ospiti, mentre altre volte sembra che il disco non abbia struttura, con 8 brani tutti incentrati nell’obiettivo di cercare di suonare catchy e d’effetto, riuscendoci ma solo fino a un certo punto, e senza grosse variazioni sul songwriting. Certo, c’è una “A sense of freedom” che ci colpisce per una maggior potenza e un certo tocco spaziale, ma ci sono anche opportunità sprecate, come il promettente inizio di “Alive again” che poi prosegue meno in palla, oppure brani formalmente non male ma non molto comunicativi come “Learning from the past” e “The protagonist’s game”.
In ultima analisi, “The giant within” è, come detto, un disco discreto. Forse troppo formale e che si “sbottona” poco, o forse cerca sempre di suonare catchy dimenticandosi di mettere ulteriori idee che corroborino il songwriting, o forse lo stile di tanti ospiti non combacia o non viene valorizzato al meglio, non saprei. Ciò che so è che “The giant within” è per completisti dell’hard n heavy progressivo e poco più.

Track by Track
  1. Tears of blood 65
  2. Devil's bridge 65
  3. Valley of death 65
  4. The protagonist's game 65
  5. Learning from the past 60
  6. A sense of freedom 70
  7. Alive again 65
  8. I won 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 18.01.2024. Articolo letto 241 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.