Septem «Pseudonica» (2022)

Septem «Pseudonica» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Bata »

 

Recensione Pubblicata il:
09.10.2022

 

Visualizzazioni:
521

 

Band:
Septem
[MetalWave] Invia una email a Septem [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Septem [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Septem [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Septem

 

Titolo:
Pseudonica

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andrea Albericci: Bass, Vocals
Enrico Montaperto: Guitars
Daniele Armanini: Vocals
Matteo Gigli: Drums
Luca Riggio: Guitars, Vocals (harsh)

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
49' 45"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
21.01.2022

 

Etichetta:
Nadir Music
[MetalWave] Invia una email a Nadir Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nadir Promotion
[MetalWave] Invia una email a Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nadir Promotion
Against PR
[MetalWave] Invia una email a Against PR

 

Recensione

E finalmente un gruppo (da La Spezia) che già conoscevo già essendo in giro da circa 20 anni, così non parto proprio da zero…
Così arrivano alla terza uscita (su Nadir Music) con un lavoro davvero completo. Bel colpo per Luca Riggio alla voce (che si alterna con Daniele, col suo vocione growl) con la sua tonalità mi ricorda…e qua magari sparo la cazzata.. il Kai Hansen dei bei tempi.
Il lavoro si apre con una intro, “Limbo”, una melodia da sogno che potrebbe spiazzare chi non conosce la band, per dare poi spazio a “The otherside” ed ad un album a fine confine fra heavy metal e thrash dei primordi. Un suono però fresco, attuale.
Parlando di massacro sonoro, si inizia con ‘The Otherside’, pezzo che fan ben sperare col suo sapore priestiano, quasi con un ritmo.. marziale. Arriva poi “Blood and soul”, bel pugno fra denti; pezzo diretto, senza troppi orpelli, dove a farla da padroni sono il basso di Andrea Albericci e la batteria di Matteo Gigli; belli compatti col suo ritmo ossessivo…spacca ossa, fino al rallentamento finale… Qua Luca Riggio si alterna col suo cantato pulito al growl di Daniele.
In ‘Man On The Bridge’ le chitarre diventano struttura portante del pezzo anche se forse qua la voce resta un poco in sordina. E forse il pezzo dove si allontanano da papà Judas per andare a trovare gli zii Iron Maiden (scusate la minchiata).
Invece, e sarà il tempo a confermarlo o no, con ‘Sa Femmina Accabadora’ si cambia un poco registro…forse il nuovo corso dei SEPTEM è qua? Ok Judas, ok Maiden ma i ragazzi iniziano a sperimentare; non oso dire progressive metal, però… che gran pezzo!!!
Anche in ‘The Lust Within’ si sentono influenze ricollocabili agli Iron per arrivare a ‘Devil In Disguise’, dove si sfiora il power…
E finalmente eccola la ballad…‘Call Of Love, bel slow-mid tempo con un arpeggio di chitarra che introduce il brano in questione per arrivare ad una prova vocale di Daniele davvero notevole.
Si torna ai classici SEPTEM con ‘The North Star’, tutta chitarre e batteria!!!
e ricalca gli stilemi classici dei Septem, pur sempre con una melodia degna di nota che come per ‘Pseudonica’ è stato registrato e mixato ai Nadir studios di Genova da Tommy Talamanca, la copertina è realizzata da Ilaria Paganini e Riccardo Bucchioni.
Parlavo di influenze thrash, quello classico; ecco io l’ho sentito in “Blood and soul”..dove sento sapore di Nuclear Assault…e che sapore!!! A sto punto lo faccio ripartire perché sto album mi ha proprio preso bene!!

Track by Track
  1. Limbo 70
  2. The Otherside 80
  3. Blood and Sou 80
  4. Man on the Bridge 75
  5. Sa Femmina Accabadora 80
  6. Pseudonica 75
  7. The Lust Within 70
  8. Devil in Disguise 75
  9. Call of Love 70
  10. The North Star 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 90
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Bata » pubblicata il 09.10.2022. Articolo letto 521 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.