ORDER OV RIVEN CATHEDRALS: il nuovo ''Göbekli Tepe''

ORDER OV RIVEN CATHEDRALS: il nuovo ''Göbekli Tepe'' Dopo il loro album di debutto apprezzato dalla critica "The Discontinuity's Interlude", pubblicato solo un anno fa, la misteriosa band italiana ORDER OV RIVEN CATHEDRALS torna con il loro secondo album "Göbekli Tepe".
Prodotto dalla band e da Stefano Morabito nel celebre 16 ° Cellar Studios di Roma (Fleshgod Apocalypse, Hour Of Penance, Decrepit Birth), "Göbekli Tepe" vede ORDER OV RIVEN CATHEDRALS affinare il prorpio suono death metal frenetico ed emotivamente intenso fondendo riff pesanti a densi ambienti eterei e intriganti.
ORDER OV RIVEN CATHEDRALS striscia nell'ombra di un passato negato e analizza gli enigmi più oscuri della storia, concludendo che l'umanità non è sola. Altri esseri hanno popolato la Terra in passato, e questo è destinato ad accadere di nuovo.
Antichi alieni, civiltà antidiluviane, guerre nucleari del passato ... tutto scorre insieme e alimenta l'epopea dei ORDER OV RIVEN CATHEDRALS in un mista azione di brutalità e disperazione.
ORDER OV RIVEN CATHEDRALS è un combo fenomenale, nato dalla nefasta volontà di 12, creatore e anima della band, autrice di tutta la musica oltre che dei testi, delle orchestrazioni e delle parti elettroniche. En Sabah Nur governa il regno delle voci e guida la musica dell'atto.
"Göbekli Tepe" è stato registrato nel gennaio 2018 e presenta come ospiti del leggendario chitarrista americano Ralph Santolla (Deicide, Obituary, Death, Iced Earth e molti altri) e di Inverted Star, un collaboratore esterno che si è occupato di alcuni assoli e linee di basso.
"Göbekli Tepe", ispirato al famoso sito archeologico e alle famigerate teorie ad esso collegate, racchiude l'essenza della volontà distruttiva delle ORDER OV RIVEN CATHEDRALS è furioso, epico, devastante, lontano dai temi canonici della musica estrema e allo stesso tempo in grado di offrire una nuova visione del death metal, più epica, ancora più violenta.
La principale peculiarità di ORDER OV RIVEN CATHEDRALS è la totale assenza di volti e nomi: infatti, la band non crede ai comportamenti da divi che spesso affligge il metal di oggi. Come forma estrema di arte, il metal dovrebbe essere disconnesso da quelle strutture che spesso dettano la musica canonica. Non ci sono nomi, non ci sono foto, c'è solo musica e una concezione innovativa di violenza sonora in grado di cambiare radicalmente la scena musicale di oggi.
La tracklist dell'album:

tracklist:

1. Heretica Speedlight 299.792458
2. Worship ov Abduction
3. Adoration ov the Spherical Trigonometry
4. Wrath of a Photon God
5. From Neptune Towards Assyria
6. Glorification ov the Divine Fallout
7. Revelation ov a Neutron Swarm
8. The Fury's Algorithm
9. Invocation ov the Kavod
10. 29.9792458 - Hymns to Complete Disintegration

 

Inserita da: Wolverine il 12.04.2018 - Letture: 197

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave