Intervista Flash: Membrance

Immagine di Membrance Membrance è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Jerico ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Il gruppo si forma ufficialmente nel 2012 con metà della formazione attuale. Non parte proprio bene, cambia genere, cambia membri e si scioglie in pochissimo tempo. Si riforma nell'estate 2014 con Davide (voce e basso) ed Emma (batteria) della vecchia formazione più Samantha (chitarra) a completare il triangolo. Il primo passo vero e proprio nell'underground però lo possiamo considerare quando arriva Pietro alla seconda chitarra a gennaio 2015: da quel momento abbiamo iniziato a registrare il nostro primo demo, a prepararci per i concerti e a fare le prime comparse dal vivo. Abbiamo iniziato a camminare pensando al nostro futuro da quel momento in poi.

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Death svedese, Death floridiano di base... e quello che passa al momento per le orecchie! musica horror... rock'n roll! poi diciamo che i nostri gruppi preferiti che coincidono fra tutti sono su quel genere estremo. Carcass, Entombed, Death, Obituary, Slayer e Bloodbath.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro ultimo lavoro si intitola "Goat's Guts", ed è un demo di 3 canzoni (più una traccia bonus per le versioni fisiche) che abbiamo registrato durante l'estate al Mal de Testa Records. Tutte prese singole a metronomo fatte in due giorni di filata. Lo abbiamo inciso principalmente per dare in mano alle etichette un'idea di cosa vorremmo inserire nel nostro prossimo primo Full-lenght che stiamo progettando, così da trovare qualcuno che ci aiuti a produrlo.

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Francamente no. Facciamo Death grezzo e marcio come lo si suona da un quarto di secolo o più. E il Death'n Roll che ci piace tanto raggiungere come livello compositivo non lo abbiamo di certo inventato noi o qualcuno di recente! Facciamo la musica semplice e sincera che ci esce dalle viscere.

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Sicuramente si è infittito brutalmente negli ultimi 10 anni. Le band sbocciano quasi ogni giorno, e anche se alla fine non lasciano il segno tutti producono musica a palate. c'è sicuramente una marea di merda fra questa gente, ma è molto più percettibile una gran quantità di ottima musica di musicisti che non si meritano di stare qui a chiedere l'elemosina per suonare davanti a 30 teste durante un free entry.rnForse se una volta la gente aveva pochi agganci col mondo metal e li sfruttava tutti preziosamente, oggi che ce ne sono fin troppi la gente li snobba e ignora come fossero "spam"!

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Cancellare proprio niente! Tutto quello che ricordiamo è tutto prezioso.

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

Un veicolo pericolosissimo che ti permette di avere una enorme visibilità con una super distanza e completamente gratuito ma che in cambio ti rende un pezzetto dello spam che noi tutti vorremmo cestinare senza nemmeno visualizzare.

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Ogni mese? singolarmente? forse uno in quattro! ma quando c'è un concerto anche 3-4 a componente! dipende da quanti banchetti ci sono e da quanto sono forniti! e se i gruppi che suonano spaccano sono anche di più! Generalmente però si ascolta molta musica.

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Continuare a suonare. Da più grande.

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Come abbiamo fatto nell'ultima intervista ci sembra giusto usare questo spazio per ringraziare voi delle webzine che permettete a noi band underground di avere i nostri spazi anche qui, attraverso i vostri canali. Il tape trading ormai è morto (per quanto secca ammetterlo visto che tutt'ora anche noi lo facciamo solo per il gusto di farlo); le fanzine non le legge più nessuno e raramente vengono prodotte. Vive tutto in mano a voi metallari del web che ascoltate e giudicate tutto, che analizzate e descrivete tutto nel metal di oggi e di ieri. Quindi grazie per averci permesso di avere il nostro piccolo spazietto tra voi di metalwave. Grazie per aiutare noi e tutte le altre band che ne hanno bisogno ad emergere e a dire la propria opinione. Ciao!

Intervista di Jerico Articolo letto 707 volte.

 


Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.