Intervista Flash: Voltumna

Voltumna è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Noi siamo una band death black metal nata nel 2009 a viterbo e che sta facendo esperienza nel lazio e nell'umbria. siamo tutti ragazzi tra i 16 e i 18 anni che si sono incontrati sui banchi di scuola o comunque vivendo in luoghi pochi distanti l'uno dall'altro.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

La band è sicuramente influenzata da gruppi quali behemoth, slayer, amon amarth, stormlord, nile (bruno forzini, il nostro batterista, è riuscito ad avere anche delle lezioni private da george kollias) ecc. per questo motivo il nostro è un genere non identificabile facilmente in un solo tipo di metal, ma non è altro che un unione di un death metal con black metal melodico, con spunti progressive e sinfonici.

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro ultimo lavoro, l'ep "chimera" ci è sembrato subito ben riuscito dalla prima volta che l'abbiamo ascoltato: la qualità della registrazione è ottima, e in più l'ep non pecca in quanto a monotonia. nell'insieme ci è sembrato un buon inizio, anche se sicuramente in futuro miglioreremo la nostra capacità di comporre i nostri potenziali tecnici.

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Sicuramente cerchiamo di farci notare in quanto a originalità, rimanendo comunque fedeli al metal old school ed anche al nuovo metalcore e deathcore.

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Il panorama underground italiano è ricco sicuramente di gruppi giovani, con idee nuove e con una buona personalità; d'altra parte scarseggia l'attenzione dei discografici e dei locali che preferisco aiutare e ingaggiare gruppi commerciali, e che spesso (ma sicuramente non sempre) sono poveri di inventiva e originalità.

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

L'avvenimento più bello è qualsiasi serata in cui ci sia molta gente ad ascoltarci ed incitarci con fervore. questo infatti ci da la carica per continuare e per regalare delle nuove emozioni e per far divertire tutti gli headbanger che ogni volta ci seguono. vorremmo cancellare sicuramente le serate povere di pubblico, anche perchè spesso si fa troppa poca pubblicità.

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Internet ci sta aiutando sicuramente: è infatti il veicolo più veloce e d'impatto per pubblicizzare le nostre creazioni, e sicuramente ci sta aiutando da questo punto di vista.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

In media un cd per componente del gruppo: spesso sentiamo musica tramite piattaforme digitali come youtube, anche se comprare un disco originale è sicuramente una cosa molto più bella che ascoltarlo nella qualità scadente.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Essendo ancora dei teenager, abbiamo molti progetti in testa, e puntiamo comunque in alto; per questo si cerca di farci conoscere di farci conoscere, per far diventare la musica non solo un hobby occasionale, ma chissamai succederà, un vero e proprio lavoro.

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Innanzitutto ringrazio metalwave per lo spazio ed il tempo riservatoci. in secondo luogo voglio ringraziare tutti i metallari che ci ascoltano e gli chiederei di continuare ad ascoltare metal, un genere che da delle emozioni indescrivibili e che è comunque libero da ogni pregiudizio morale! grazie ancora!

Intervista di Cynicalsphere Articolo letto 1233 volte.

 


Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.