Wild Steel «Age of Steel» (2023)

Wild Steel «Age Of Steel» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
08.03.2024

 

Visualizzazioni:
118

 

Band:
Wild Steel

 

Titolo:
Age of Steel

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
* Wild Steel: vocals
* Franz Ekurn: keyboards
* Andrea Rinaldi: guitars
* Federico Di Pane: guitars
* Fabio Gremo: bass
* Francesco La Rosa: drums
* Special Guests: Roberto Tiranti: backing vocals
* Lizzy Red: backing vocals

 

Genere:
Power Metal

 

Durata:
48' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.04.2023

 

Etichetta:
Elevate Records
[MetalWave] Invia una email a Elevate Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Elevate Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Elevate Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Wild Steel, noto come cantante degli Shadows of Steel, torna sulle scene con una line-up di livello per questo "Age of Steel", un concept futuristico nel quale troviamo una forte critica a una società maschilista che lascia poco spazio ai sentimenti e, paradossalmente, sarà proprio l'amore di una donna a salvare la situazione.
Una tematica non proprio originale ma sicuramente di tutto rispetto che merita di essere ascoltata con serietà.

Dragonfly è un’intro che ci porta a Come Along, una song che possiede un sound power metal anni ottanta novanta, soprattutto nel ritornello; Queen of spades si rivela piuttosto orecchiabile e sobria, di facile ascolto.
Age of steel è sicuramente più oscura nel mood generale, particolare, ho trovato interessante l’apertura sul chorus che dona una spinta al tutto; Live again può tranquillamente essere definita una ballad, non troppo smielata ma comunque elegante.
Don’t tell me possiede un ottimo equilibrio che si esprime attraverso una dinamica energica senza che si perda nulla in termini di melodia, mi ha parzialmente ricordato i Sonata Arctica di due decenni fa; Forest of angels è un sipario “invernale” che ci permette di arrivare a Restless, una ballad malinconica in cui ho percepito la voce del cantante non sempre perfettamente intonata nonostante il notevole impegno anche a livello di cori.
Di tutt’altro spirito, Final battle inizia con terribili suoni di guerra che, specialmente in questo periodo, hanno un sapore molto amaro, tuttavia il pezzo si rivela potente e parecchio gradevole, toccante.
Away with you è un brano intimo cantato a due voci molto delicato; Odyssey conclude con un sound distaccato dal power che ha caratterizzato parte dell’opera, orecchiabile ma un pò troppo old school, a mio parere.

Age Steel è sicuramente un album suonato con dedizione da gente che di musica ne sa molto e ha altrettanta esperienza alle spalle, questo va considerato. Nelle undici tracce contenute non troviamo solo power ma una bella varietà che permette all’ascoltatore di non annoiarsi.
Tirando le somme, direi che l’unica pecca sta nel fatto di suonare un pò troppo anni ottanta-novanta e sia quindi ben poco al passo coi tempi, anche la cover banale evidenzia questo aspetto: intendiamoci, questa scelta di stile può di sicuro far felice gente legata a quel periodo, tuttavia ritengo sia importante anche avere un occhio orientato al futuro, all’evoluzione naturale del genere che più ci aggrada. In questo modo, sarebbe possibile inserire elementi che donano la giusta “freschezza” al tutto e ogni disco di Wild Steel potrebbe lasciare veramente il segno.
Detto ciò, Age of steel è comunque un buon lavoro che verrà apprezzato da chi non considera ciò su cui mi sono soffermata un difetto.

Track by Track
  1. Dragonfly S.V.
  2. Come Along 65
  3. Queen of spades 65
  4. Age of steel 65
  5. Live again 65
  6. Don’t tell me 65
  7. Forest of angels S.V.
  8. Restless 65
  9. Final battle S.V.
  10. Away with you 65
  11. Odyssey 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 50
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
63

 

Recensione di reira » pubblicata il 08.03.2024. Articolo letto 118 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.