HOPELESS: ''Non Serviam'' é il primo nuovo singolo dopo anni di silenzio

HOPELESS: ''Non Serviam'' é il primo nuovo singolo dopo anni di silenzio Con una miscela evocativa di Gojira, Behemoth e Rotting Christ mescolata al proprio tocco personale, la band death metal HOPELESS pubblica per Agoge Records “Non Serviam”, il primo nuovo singolo dopo anni di silenzio.

Il brano, massiccio e, allo stesso tempo, d'atmosfera, colpisce in profondità con riff severi, ampi cori e intricati breakdown per trasmettere il suo messaggio di libertà e consapevolezza di sé.

“Non Serviam” è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Gli Hopeless sono un caparbio amalgama di attitudine vecchia scuola e influssi moderni volto a un Death Metal massiccio e melodico, con sprazzi sinfonici e cadenze irregolari che accompagnano i terremoti ideologici racchiusi nelle liriche intimiste e filosofiche insieme.
Concepiti a Cuneo nel lontano 2007 ma venuti alla luce solo a inizio 2012, gli Hopeless hanno un lungo periodo di gestazione con la formazione che da subito si stabilizza su un power trio (Lorenzo Stelitano -basso e voce, Andrea Tosello -chitarra, Domenico Fazzari -batteria) volto a un Death Metal massiccio ma melodico e vario, senza mai eccedere né verso la brutalità né verso melodie troppo sfarfallose.
Nel 2015 comincia l'attività live, subito intensa e fin da principio la band ottiene ottimi riscontri di gradimento del pubblico, tanto che l'EP autoprodotto "Our Declaration of War", uscito a metà dello stesso anno oltre a ricevere buone recensioni dalla stampa di settore esaurisce tutte le copie nel giro di qualche mese e, ristampato con una rinnovata veste grafica, va una seconda volta sold out altrettanto rapidamente. Già a settembre dello stesso anno cominciano i primi lavori per la composizione del full leght di esordio, ancora in lavorazione.
Negli anni successivi, dopo un proseguo dell'attività concertistica prevalentemente in nord Italia, gli Hopeless costruiscono una discreta base di fan specialmente in Piemonte e condividono il palco con band di caratura internazionale come Vulcano (Brasile), E-Force (Canada), Ade, Hellixir (Francia), Methedras, Voltumna, Girlschool (Gran Bretagna), Gotland, Atavicus e molti altri.
A fine 2017, Domenico lascia la band sostituito dietro le pelli da Elia Dutto. Nei due anni successivi, il gruppo compie la prima sortita estera e ri-pubblica il singolo "Dawn of the Black Sun" (già presente sull'EP "Our Declaration of War") in versione riregistrata e arricchita da opulente orchestrazioni e all'alba della fin troppo nota pandemia Elia lascia la band per dedicarsi ad altri progetti.
Durante i lunghi mesi di lockdown generale proseguono i lavori di composizione del disco da parte del momentaneamente duo Lorenzo/Andrea, e nell'arco del 2021 viene completata e ampliata la formazione: entrano infatti in squadra Stefano Valpreda (Amthrya) alla chitarra e Fabio Vellano alla batteria, portando lo storico trio a quartetto con risultati live che dal vivo convincono il pubblico a viva forza. A luglio 2023, gli Hopeless pubblicano sotto Agoge Records quello che si annuncia il loro primo singolo completamente inedito degli ultimi anni, prima di dedicarsi con rinnovato vigore al fin troppo atteso full-lenght di esordio.

Lyric video: https://www.youtube.com/watch?v=EevMPjTU7sg
HOPELESS: https://www.facebook.com/hopelessdeathmetal
AGOGE RECORDS: http://www.agogerecords.com

 

Inserita da: Jerico il 03.07.2023 - Letture: 617

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave