Intervista Flash: (EchO)

(EchO) è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Con piacere.

gli (echo) nascono nell'autunno 2007 grazie a un'idea di antonio (voce) e simonem (tastiere), successivamente si aggiungono mauro (chitarra) e paolo (batteria).
nel marzo 2008 si aggiunge poi simones (chitarra) e la formazione trova stabilità solo nell'aprile 2011 con l'ingresso di agostino (basso).

la band dal 2008 ha iniziato la sua attività live e discografica supportando band come agalloch, esoteric, dornenreich, forgotten tomb, dylight dies e condividendo il palco con molte altre band.
nel novembre 2010 la band ha preso un aereo con direzione birmingham (uk) per registrare il primo album presso i priory recording studios (sutton coldfield, uk) e cmat studios (birmingham, uk) con la supevisione di greg chandler (chitarrista e cantante degli esoteric) in veste di produttore e guest in una canzone intitolata "sounds from out of space".
l'album è uscito l'11 novembre 2011 per l'etichetta russa solitude prod/badmoodman records.
l'artwork è stato curato da eliran kantor (testament, sodom, atheist, sigh e molti altri) e attualmente stiamo pianificando date e tour di supporto all'album.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Le nostre influenze sono innumerevoli.
più che altro siamo 6 persone con background musicali molto diversi.
ascoltiamo dal prog anni 70 al death metal al doom allo sludge e stoner ma anche trip-hop post-rock post-metal ambient e cose più psichedeliche.

per le band potrei dirti katatonia, opeth, swallow the sun, pink floyd, isis e potrei continuare per ore.
diciamo che però non ci siamo mai ispirati a nessuno in particolare. quando componiamo ci si concentra esclusivamente sulle proprie sensazioni e stati d'animo, senza pensare a chi è simile quello che facciamo.
le influenze sono poi una cosa normale che si assimila ascoltando musica.

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Senz'altro.
devoid of illusions è stato registrato nel novembre 2010 nei priory recording studios (sutton coldfield, uk) e cmat studios (birmingham, uk), è stato prodotto da greg chandler (chitarra e voce degli esoteric) che ha anche fatto da guest sulla traccia finale del disco intitolata "sounds from out of space" dove ha registrato delle parti vocali e un solo di chitarra.
le registrazioni sono state fantastiche, 2 settimane fra le più belle delle nostre vite, greg oltre che essere un musista validissimo è anche un audio-engeneer fenomenale e siamo soddisfatti sotto ogni punto di vista.
l'album esce poi un anno dopo, nel novembre 2011 per l'etichetta russa solitude prod/badmoodman records.
l'etichetta ci ha trovato grazie a un promo che abbiamo mandato a molte label, e alla fine fra le 4-5 che avevano risposto abbiamo scelto solitude semplicemente perchè il cotratto propostoci ci sembrava il più favorevole.
l'artwork dell'album è stato curato da eliran kantor, uno straordinario artista tedesco che ha già lavorato con band del calibro di testament, sodom, atheist e molti altri.
quello che abbiamo apprezzato del suo lavoro è stato come ha capito il nostor mood e lo ha trasformato in arte visiva, oltre che alla bellezza delle grafiche che ha fatto per l'album.
qui potete vedere i suoi lavori http://www.elirankantor.com

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Beh diciamo che come ho detto prima non facendoci influenzare da nessuna band in particolare abbiamo una personalità come band abbastanza definita, spero di non sembrare arrogante nel dirlo.
alla fine sicuramente gli (echo) non sono un fulmine a ciel sereno nel panorama musicale però credo che abbiamo la possibilità di fare molto bene, più che altro nel doom e nel metal in generale noto spesso che molte band sfruttino molto i clichet del genere, non dico che sia sbagliato, ma noi non ci siamo mai interessati a queste cose, specie se si parla della composizione dei pezzi, quindi credo che il nostro sound sia abbastanza personale.

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Nell'underground italiano ci sono moltissime band veramente valide, più o meno di ogni genere.
abbiamo condiviso il palco con molte band e a parte rare eccezzioni ci siamo sempre trovati molto bene.

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Da cancellare sicuramente il nostro primissimo live.
sostanzialmente per una serie di casini abbiamo mandato a quel paese fonici e organizzatori e siamo andati via durante il check, ma per fortuna abbiamo fatto il live in un locale di un nostro amico, il compianto covo antico di rivoltella del garda.
sicuramente fino ad ora le registazioni in inghilterra sono la cosa più grossa che abbiamo fatto e quella che credo tutta la band ricordi con più giogia.

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Oggi è di vitale importanza.
anche ora con questa intervista senza internet non avrei potuto farla e sarebbe stato molto più difficile arrivare al pubblico.
anche social network come myspace (anche se è in decadenza, tanto che noi lo abbiamo chiuso) prima e facebook ora sono enormemente importanti per la diffusione della musica.
inoltre anche per le vendite è diventato molto importante con itunes, amazon o anche solo ebay e big cartel.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Credo che avremo una media di un 5 o 6 al mese...io di solito se una band mi piace molto cerco di prendere il materiale originale, anche se a volte devo dire che è difficile da reperire quando si tratta di band underground purtroppo.
diciamo che la maggior parte della musica che compriamo in ogni caso provenga dal digital-download degli mp3 come ad esempio via itunes che su cd fisici.
solitamente per quanto mi riguarda se voglio un supporto fisico di una band opto per il vinile anche se costa parecchio di più.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Il sogno e l'obiettivo principale sarebbe quello di trasformare questa passione in una professione.
siamo consci del fatto che sia molto difficile ma lotteremo con le unghie e coni denti per arrivarci.

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Grazie per lo spazio concessoci.

vi lascio qualche link per rintracciare la band e l'album sul web.

pagina facebook degli (echo)
http://www.facebook.com/pages/echo/141116903052

link diretto del webstore della label per l'acquisto dell'album
http://www.solitudestore.com/en/product/echo-2011-devoid-of-illusions/

per concerti, informazioni scrivere a
echodoom.info@gmail.com

per il merchandise scrivere a
merch.echo@gmail.com

grazie ancora per lo spazio concessoci

simone & (echo)

Intervista di Jerico Articolo letto 710 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.