Overlaps «In Your Room» (2020)

Overlaps «In Your Room» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
23.10.2020

 

Visualizzazioni:
308

 

Band:
Overlaps
[MetalWave] Invia una email a Overlaps [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Overlaps [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Overlaps

 

Titolo:
In Your Room

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gloria Piccinin :: vocals
Matteo Ciciliot :: drums
Stefano Galioto :: bass
Marco Marinato :: guitar

 

Genere:
Alternative Rock / Nu Rock

 

Durata:
34' 24"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
27.03.2020

 

Etichetta:
Time To Kill Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Time To Kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Time To Kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Kick Agency
[MetalWave] Invia una email a Kick Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Kick Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Kick Agency
Hungry Promotion
[MetalWave] Invia una email a Hungry Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Hungry Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hungry Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Hungry Promotion

 

Recensione

Ricordo bene di aver recensito questi Overlaps e ricordo anche di averli considerati come una band invero più alternative che altro, e che svolgeva bene il suo compito di aggiungere sonorità più nu rock, che però qui in questo “In your room” sono quasi assenti, in favore di un tocco più tipicamente alternative rock e perfino a volte non lontano da un certo alt- pop radiofonico e moderno, evidente nella title track.
La succitata tendenza degli Overlaps in quest’album è praticamente evidente, con un po’ di rappato su un brano trap in “Spleen”, ma per il resto siamo nell’alternative moderno, con brani melodici come “Wasted” o una “I don’t need” praticamente remixabile in versione EDM, che ci portano lontano dai lidi metal, anche se l’episodio migliore è dato dalla positiva “Who I am”, dotata di un ritornello accattivante, il tutto a formare un disco decisamente meno tipicamente rock ma anche più moderno, e con una buona cura dei particolari, e dove in particolare è la voce della cantante Gloria a svettare, capace di non essere né stucchevole sulle partiture più calme, né di suonare sopra le righe quando si tratta di puntare più al sodo, per un risultato gradevole e riuscito per chi mastica questo tipo di sonorità che poco hanno a che fare col metal e anche col rock classico, semmai col solo difetto dato dal fatto che tutti i brani qui presentano una veste radiofonica, e ci manca qualche brano con una idea strumentale in più che davvero doni eterogeneità ai brani.
Altro episodio discografico riuscito, dunque, per gli Overlaps. Se questo tipo di sonorità vi interessa (il che è abbastanza difficile in una webzine metal), provate a dare una chance a questa band.

Track by Track
  1. Your eyes 70
  2. Mr. Right 70
  3. In this room 75
  4. Spleen 70
  5. Wasted 75
  6. Who I am 75
  7. No way 65
  8. I don't need 70
  9. Wait for me 65
  10. Queen of peace 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 23.10.2020. Articolo letto 308 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.