Coma «Disorder» (2019)

Coma «Disorder» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
19.11.2019

 

Visualizzazioni:
166

 

Band:
Coma
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Coma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Coma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Coma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Coma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Coma

 

Titolo:
Disorder

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Fabio Sinibaldi :: Bass
Michele Sanna :: Drums
Daniele Manca :: Guitars
Antonio Sanna :: Guitars and Vocals

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
34' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
31.05.2019

 

Etichetta:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records

 

Distribuzione:
Andromeda Distribuzioni Discografiche
[MetalWave] Invia una email a Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Andromeda Distribuzioni Discografiche
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
Plastic Head
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Plastic Head [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plastic Head

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Non c’è che dire: la Punishment 18 continua a stupirmi, e riesce a massimizzare anche i sardi Coma, che dopo un album niente di che chiamato “Mindless” riescono a ingranare con “Disorder” e a dare il massimo.
Beninteso: qui non c’è molto di innovativo, ma è la convinzione che grazia questo “Disorder”, che si barcamena tra gli Slayer con voce alta e stridula e gli Anthrax più incazzati, con tanto di puntate verso l’heavy metal alla Accept in versione vitaminizzata in “Nightmare”, il tutto su una produzione calda e sostanziosa, che grazia delle mazzate thrash che si concedono poco ai tempi lenti, e che si chiamano a volte “Cursed to mankind” e a volte “FBH” che sono appunto i brani migliori di questo disco, graziato da delle buone capacità tecniche specialmente di chitarra solista.
Non c’è che dire. Il thrash old school è ancora vivo, solo che fortunatamente in giro ci sono meno thrashers improvvisati e wannabes e più gente capace, come è giusto che sia, e solo i migliori sanno ancora menare fendenti, come i Coma. Se cercate un buon disco speed/thrash per la vostra sana dose di headbanging, accomodatevi. Questo è il disco giusto per voi.

Track by Track
  1. Cursed to mankind 80
  2. Time 75
  3. Ropes 80
  4. Blood fades to ice 80
  5. Nightmare 85
  6. Ascending to disorder 75
  7. FBH 85
  8. Alive 75
  9. Trained to pain 80
  10. Buried 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 19.11.2019. Articolo letto 166 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.