Oldd Wvrms «Codex Tenebris» (2019)

Oldd Wvrms «Codex Tenebris» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
10.04.2019

 

Visualizzazioni:
132

 

Band:
Oldd Wvrms
[MetalWave] Invia una email a Oldd Wvrms [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Oldd Wvrms [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Oldd Wvrms [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Oldd Wvrms

 

Titolo:
Codex Tenebris

 

Nazione:
Belgio

 

Formazione:
Cho :: Drums
Oli :: Bass
Ben :: Guitar

 

Genere:
Doom / Sludge / Death Metal

 

Durata:
53' 48"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.02.2019

 

Etichetta:
Cursed Monk Records
[MetalWave] Invia una email a Cursed Monk Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Cursed Monk Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Bel terzo album per gli Oldd Wvrms, Sludge band dal Belgio, e che in questi quasi 54 minuti di musica ci propone un buon esempio di come questo genere musicale può essere efficace e malsano senza suonare troppo sopra le righe, e anzi in maniera naturale.
La scura copertina accompagna bene le atmosfere malefiche di “Codex Tenebris”, disco che nel suo primo brano ci propone un sound sospeso e mefitico che poi confluisce in qualcosa di più atmosferico, mentre il secondo manifesta un feeling più ombroso, ma tutti e due con un feeling che si avvicina molto a certo black metal lento, che testimonia un certo impatto dei brani. Una dote notevole questa, visto che spesso viene a mancare nei dischi di simile genere musicale, e questo mood viene confermato dal terzo brano, mentre quello conclusivo emerge lentamente nei suoi 15 minuti, suonando ossessionante nei primi 10 minuti e poi cantilenante tramite i riff di chitarra, donando un sound maligno mentre la ritmica diventa più rabbiosa. Ne risulta un disco potente e ben riuscito, profondo nei mood ma anche dinamico e non fissato su un solo stile musicale, cosa che come detto prima è rara in questo genere, e dove l’unica battuta a vuoto è costituita dal un quarto brano meno riuscito, visto che il riff di basso riesce a creare una buona atmosfera, ma la chitarra non riesce mai a far evolvere e decollare il brano per davvero, finendo un po’ dove era cominciato.
A parte questo, il terzo disco degli Oldd Wvrms è comunque ben consigliabile se lo Sludge è il genere per voi, meglio ancora se le atmosfere malsane di certo black metal lento fanno al caso vostro.

Track by Track
  1. Tenebres 80
  2. A l'or, aux ombres, et aux abimes 75
  3. Misere et corde 75
  4. La vallee des tombes 65
  5. Fleau et son ame 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 10.04.2019. Articolo letto 132 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.