Airbound «Airbound» (2017)

Airbound «Airbound» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
08.12.2017

 

Visualizzazioni:
618

 

Band:
Airbound
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Airbound [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Airbound

 

Titolo:
Airbound

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Tomás Borgogna Ugarteburu :: Lead and backing vocals;
- Lorenzo "Fudo" Foddai :: Guitars and backing vocals;
- Angelo "NgL" Sasso :: Bass and backing vocals;
- Alessandro Broggi :: Keyboards, Piano and backing vocals;
- Riccardo "DrumBeater" Zappa :: Drums;

 

Genere:
Melodic Rock / AOR

 

Durata:
46' 52"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.09.2017

 

Etichetta:
Art Of Melody Music
[MetalWave] Invia una email a Art Of Melody Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Art Of Melody Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Art Of Melody Music
Burning Minds Music Group
[MetalWave] Invia una email a Burning Minds Music Group [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Burning Minds Music Group

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Atomic Stuff
[MetalWave] Invia una email a Atomic Stuff [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Atomic Stuff

 

Recensione

Particolarmente melodico e abbastanza ispirato a Jon Bon Jovi per quanto attiene in particolare al similare clean vocale, i milanesi Airbound debuttano con questo omonimo disco di dieci tracce disposte su rock melodico incentrando il tutto su andature lente ma allo stesso tempo pungenti. L’ascolto del disco rilascia sin da subito un insieme di elementi compositivi di semplice strutturazione che rendono l’assetto dei brani in sé particolarmente semplice e memorizzabile su quello che può essere il profilo sia melodico che dei ritornelli cantati. Come si accennava poc’anzi indubbiamente l’effetto che rilascia il lavoro appare particolarmente incentrato sul caratteristico rock melodico alla Bon Jovi che nel complesso non dispiace affatto pur peccando probabilmente un po’ in quella personalità che al giorno d’oggi caratterizza sempre più meno le neonate band. Gli Airbound indubbiamente hanno il loro asso vincente non tanto in quello che può essere l’aspetto dell’originalità ma in quello che è il song writing e le melodie. Tra i brani spiccano in particolare, per facile memorizzazione, “Till the End” dove le melodie in synth, per l’appunto, e la chitarra insieme all’ottimo clean fanno indubbiamente la loro figura alternando il tutto in un contesto non troppo dinamico ma efficace; da ricordare ancora “Don’t Fade Away”, un brano dinamico ma parallelamente incentrato sull’effetto del clean che ancora una volta rilascia nella sua eleganza quel calore e sentimento tipico delle rock melodic band. “Runaway”, offre quel sapore hard di matrice più oscura e tenebrosa che nella sua seconda parte tende ad orientarsi su spazi maggiormente moderati dati dall’ effetto di un synth più futurista. I conclusivi “She’s A Girl” e “Seven Seas” si mantengono su orizzonti sempre caratterizzati dal sound del synth il cui effetto non tende mai ad offuscare l’annesso lavoro della chitarra dando in definitiva un qualcosa, soprattutto nel conclusivo, che si avvicina in qualche modo ad una ballad dal sapore moderno. Il disco come si accennava all’inizio, pur essendo strutturato su sonorità caratteristiche del rock melodico pecca forse un po’ in originalità ma allo stesso tempo non delude affatto gli amanti che prediligono detto genere.

Track by Track
  1. Have A Good Time 65
  2. The Sun Tomorrow 65
  3. Till The End 75
  4. You Live & You Learn 65
  5. Don't Fade Away 75
  6. Zhaneta 70
  7. Runaway 75
  8. Wasted World 65
  9. She's Girl 70
  10. Seven Seas 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
69

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 08.12.2017. Articolo letto 618 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.