Band of Spice «Economic Dancers» (2015)

Band Of Spice «Economic Dancers» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
06.06.2015

 

Visualizzazioni:
559

 

Band:
Band of Spice
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Band of Spice

 

Titolo:
Economic Dancers

 

Nazione:
Svezia

 

Formazione:
Johann :: Bass
Hulk :: Piano, Organ
Bob Ruben :: Drums
Anders Linusson :: Rhythm Guitars
Spice :: Vocals, Guitars

 

Genere:
Stoner Metal

 

Durata:
37' 53"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
14.04.2015

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

E chi sono questi Band of Spice, band dal nome più brutto forse di sempre? Semplice: è il nuovo nome della band di Spice, musicista svedese ben noto per i suoi successi discografici con Kayser, Spiritual Beggars e anche Spice and the RJ band. Questo è il loro secondo album sotto questo nome, e ci propongono un “Economic Dancers” uscito per la nostrana Scarlet Records, definito come Stoner Metal, ma che io invece definirei più semplicemente Rock n Roll, fatto di 11 tracce semplici semplici diluite in quasi 38 minuti di musica.
Si tratta dunque di Rock n Roll, dunque, un rock non troppo pesante, melodico e perfino che va in maggiore in qualche canzone, che punta tutto sull’impatto e la genuinità, evidente sin dalla title track d’apertura, che è anche la più dura e l’unica un po’ metal. Per il resto, già dalla seconda canzone siamo su lidi melodici molto cantabili, e dalla terza canzone in poi si sentono brani solari, in maggiore, spensierati ma comunque convincenti e non per questo annacquati. Ne è un esempio “You will call”, canzone dove di fatto il chitarrista solista si sbizzarrisce con un assolo lungo anche se non complicato, che dona alla canzone una forte componente “fun” ad un brano che prima sembrava fare addirittura il verso ai Dire Straits, per quanto è leggero. Fortuna che poi ci pensa “You can’t stop” a riproporre un brano orecchiabile ma comunque rockeggiante e diretto.
In altre parole: non arà molto innovativo, ma il punto del discorso non è quello: “Economic dancers” è un album realizzato solo per un motivo: divertire. E ci riesce, scorrendo liscio e senza problemi, ma anche coinvolgente e per nulla banale. Well done, Spice!

Track by Track
  1. Economic Dancer 75
  2. True will 70
  3. On the run 75
  4. Intro – The joe S.V.
  5. The Joe 70
  6. You will call 75
  7. You can’t stop 75
  8. Fly away 70
  9. In my blood 70
  10. Down by the liquor store 75
  11. You know my name 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 06.06.2015. Articolo letto 559 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.