Alkoholizer «Free Beer... Surf's Up!!!» (2014)

Alkoholizer «Free Beer... Surf's Up!!!» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
30.12.2014

 

Visualizzazioni:
2173

 

Band:
Alkoholizer
[MetalWave] Invia una email a Alkoholizer [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Alkoholizer [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Alkoholizer

 

Titolo:
Free Beer... Surf's Up!!!

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mark Laizer :: Lead Guitars, Backing Vocals
Fabry Mustachos :: Vox and Bass
Lucrezio Logan :: Rhythm Guitars, Backing Vocals
Paul Marcelo :: Drums

 

Genere:
Alkoholik Thrash Metal

 

Durata:
43' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.11.2014

 

Etichetta:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records

 

Distribuzione:
Andromeda Distribuzioni Discografiche
[MetalWave] Invia una email a Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Andromeda Distribuzioni Discografiche
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
Plastic Head
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Plastic Head [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plastic Head

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Devo essere sincero: non sempre ho apprezzato le numerose releases della Punishment 18 da un po’ di tempo a questa parte. Perché sì ok, questa label ha svolto un buon lavoro ingaggiando i migliori del thrash e dello speed italiano, ma certe uscite, più di qualcuna purtroppo, erano secondo me dei filler, dischi fatti da bands così così, che sinceramente con tutto che erano al debutto o pressappoco, non so neanche fino a che punto avrebbero mai combinato qualcosa.
Ma il nuovo degli Alkoholizer da Sassari è semplicemente qualcosa di validissimo e professionale. 10 tracce con un breve intro incluso nell’opener “The Hogmosh” che davvero non temono rivali in italia e che in Europa sono più che competitivi, basta rendersene con sin dall’opener e dal cambio di tempo a 1’40” che questo è un disco thrash old school con le contro palle, fatto con una perizia musicale e una potenza davvero fuori dal comune. Provate voi a stare fermi davanti al primo riff della terza canzone, o davanti all’assolo della stessa, o a non ammazzarvi nel pogo della conclusiva canzone, o davanti alla slayeriana “Antisocial trap”, ma questi sono solo alcuni degli elementi che voi, irriducibili thrashers old school, finirete per apprezzare di quest’album. E non mancano anche le puntate più ironiche, come l’assolo della sesta canzone (che già dal titolo ha vinto tutto) che va a citare con la chitarra elettrica certo folklore sardo nelle note.
E basta, sinceramente qui c’è poco da dire: per gli Alkoholizer è vittoria totale per una band che comunque già conoscevo per il primo cd. Questo disco è da avere se siete fans del thrash anni 80 e derivati. Non c’è troppo speed metal, non ci sono luoghi comuni né imperizie tecniche: c’è solo tanto divertimento e coinvolgimento all’ennesima potenza. Poi sì ok, potrebbe esserci il difetto che qualcuno dice che non è niente di originale, ma io rispondo che è un dettaglio marginalissimo e totalmente irrilevante, qui c’è molto da godere e da sentire. Wow!

Track by Track
  1. The Hogmosh - Nozno Strikes Back!!! 85
  2. Faceless 90
  3. Surfin' Beer 85
  4. Breathalize and Destroy 85
  5. System Aberration 85
  6. Never Come Back Sober!!! 90
  7. Antisocial Trap 90
  8. The skating madness 85
  9. Mind pollution 85
  10. Stop Hit off the Ghetto - Join the Boar Party!!! 90
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
86

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 30.12.2014. Articolo letto 2173 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.