Sawhill Sacrifice «Deus Humana Satanas» (2013)

Sawhill Sacrifice «Deus Humana Satanas» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
15.03.2013

 

Visualizzazioni:
655

 

Band:
Sawhill Sacrifice
[MetalWave] Invia una email a Sawhill Sacrifice [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sawhill Sacrifice [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sawhill Sacrifice

 

Titolo:
Deus Humana Satanas

 

Nazione:
Finlandia

 

Formazione:
B.Bogdanowitch :: Bass
Brutal Bloodblade :: Guitars
Mandarax :: Guitars
Thimns :: Vocals
Lima :: Drums

 

Genere:
Black / Death / Thrash Metal

 

Durata:
43' 11"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.02.2013

 

Etichetta:
Violent Journey Records
[MetalWave] Invia una email a Violent Journey Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Violent Journey Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Violent Journey Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Violent Journey Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gran bel cd di debutto questo dei blacksters finnici Sawhill Sacrifice, che ci propongono questo bel “Deus Humana Satanas”, che riassume 7 tracce in 43 minuti circa, e avvolto in una veste grafica parecchio avvincente e molto stile Beherit e Archgoat. Lo stile musicale, tuttavia, è decisamente differente e consiste in una musica che più di una volta mi ha ricordato i primi Taake per la loro dominanza melodica ma elaborata a livello di riffs e con un basso che in più di un’occasione si fa sentire e sfoggia capacità e qualità, mentre la batteria non lesina blasts intervallati da abili cambi di tempo. Ma la caratteristica maggiormente personale sta nei riffs di chitarra, che in più di un’occasione preferiscono l’uso delle corde medie e di quelle alte, senza insistere troppo sulle tonalità basse e arrangiandole in una maniera molto efficiente, che risalta anche dalla qualità sonora.
E tutto questo è possibile sentirlo nell’album, che ha tra i suoi migliori highlights “Void” e “Slow Black Rain”, delle quali la prima è sicuramente quella più orientata allo stile Taake, e l’altra molto originale nei riffs e impetuosa. Tuttavia, non ci sono passi falsi in quest’album, e tutt’al più forse a volte serve un po’ più di aggressività nei riffs, ma per essere un cd di debutto, va detto, la qualità ci sta tutta.
Disco da acquistare per i fanatici del black metal. Si tratta di un ottimo esempio di disco black metal creativo e sufficientemente personalizzato nei riffs, che annovero tra i dischi black metal che ultimamente mi hanno impressionato di più. Da seguire!

Track by Track
  1. Void 85
  2. Unhola 80
  3. Wendigo 75
  4. God In Man 75
  5. Slow Black Rain 85
  6. Great Ones 80
  7. Solution 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 15.03.2013. Articolo letto 655 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.