Trick or Treat «A Creepy Night Live» (2023)

Trick Or Treat ĞA Creepy Night Liveğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Sabba Maledetto »

 

Recensione Pubblicata il:
12.02.2024

 

Visualizzazioni:
268

 

Band:
Trick or Treat
[MetalWave] Invia una email a Trick or Treat [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Trick or Treat [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Trick or Treat [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Trick or Treat [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Trick or Treat

 

Titolo:
A Creepy Night Live

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alessandro Conti, voce
Guido Benedetti, chitarra
Luca Venturelli, chitarra
Leone Villani Conti, basso
Luca Setti, batteria

 

Genere:
Power Metal

 

Durata:
1h 6' 43"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
08.12.2023

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Tutti noi sappiamo che il power metal è un genere apprezzatissimo per le sue armonie acute e per le sue tecniche melodiche accattivanti e spero che molti possano aver avuto l'occasione di sperimentare come il power metal suonato dal vivo sia in grado di coinvolgere al 100% tutto il pubblico partecipante per scaraventarlo in un viaggio atmosferico fatto di onirismo ed epicità dove le emozioni più belle e recondite esplodono fuori all'unisono regalando sensazioni diverse a seconda del tipo di tematiche che propongono le varie band.
Questo vale anche per i Trick Or Treat, gruppo natio di Modena con cui io ho già avuto occasione di lavorare in passato recensendo il loro album Creepy Symphonies che mi ha dato la possibilità di conoscerli (almeno dal punto di vista musicale, di nome li conoscevo già) e la facoltà di promuovere l'album a pieni e più che meritati voti.
Ritorno a lavorare sui Trick Or Treat recensendo il loro nuovo live album A Creepy Night Live dove non si sono per niente fatti mancare gli elementi che contraddistinguono il genere: melodie fiere e cadenzate, tecnica sopraffina, accurata e vivace e le ambientazioni orrorifiche ormai marchio di fabbrica del gruppo che sembrano farti viaggiare in un universo a tema halloweenesco dove streghe, mostriciattoli e fantasmi sono i protagonisti.
Il concerto si apre con un Intro cupo e tenebroso, un presagio demoniaco avvolge la platea che si prende il tempo per vedere i Trick Or Treat impugnare i loro strumenti esordendo poi con la scoppiettante Creepy Symphony tratta dal loro successo Creepy Symphonies per aprire le danze alle successive Have a Nice Judgement Day, Loser Song fino alla mistica e superba Aquarius: Diamond Dust - tratta dal capolavoro del 2020 The Legend Of The XII Saints - in cui le chitarre di Guido Benedetti e Luca Venturelli deliziano il pubblico a suon di riff scorrevoli e salubri dando ovviamente spazio ad assoli squillanti che regalano veri e propri brividi ai loro ascoltatori in perfetta sintonia con il messaggio che il duo delle sei corde vuole trasmettere.
Alessandro Conti conquista l'intera audience con la sua voce limpida e virtuosa, ma allo stesso tempo decisa e possente che riesce a toccare i timpani fino agli estremi della platea con un pubblico ipnotizzato dai movimenti dell'ugola di Conti mentre esegue i migliori successi dei Trick Or Treat come Libra: One Hundred Dragons Force, Rabbits' Hill e Crazy fino a Tears Against Your Smile con il supporto dell'incantevole ed angelica voce di Chiara Tricarico dei Moonlight Haze ed a Take Your Chance affiancato dal più poderoso cantato di Michele Lippi dei Whitesnake. Concludono il concerto i pezzi Like Donald Dick tratta dall'omonimo demo pubblicato nel 2004 che vede la partecipazione straordinaria di Luca Cabri (co-fondatore dei Trick Or Treat insieme ad Alessandro Conti) e la bonus-track natalizia When The Lights Fade Out (Santa's In Trouble) che vede all'esecuzione il grande Tommy Johansson dei Sabaton come ospite speciale.
Un concerto superbo, memorabile, titanico, pieno di magia e dalle atmosfere estremamente tetre: rinnovo quanto detto all'inizio della mia recensione; un concerto power metal è uno spettacolo che riesce a scuotere prepotentemente il sistema limbico di coloro che assistono, soggetti a feroci scariche di dopamina in grado di elevarli in universi paralleli oltre confine meglio di quanto possa fare una buona dose di LSD, ed i Trick Or Treat non sono da meno.
Che siate fan dei Trick Or Treat, che vi piaccia il power metal o il genere horror non importa, A Creepy Night Live è un concerto che farà rivivere in voi sensazioni uniche e sarebbe assolutamente un peccato rinunciare per qualsiasi ragione all'ascolto di questo disco, senza dimenticarvi che sarebbe ancora meglio trovare la voglia di alzarsi dal divano per scendere di casa ed andare ad assistere ad un concerto dei Trick Or Treat in modo da provare tutto ciò che ho detto direttamente in prima persona... Sono sicuro che vivreste una delle più belle serate a tema metal della vostra vita!

Track by Track
  1. Intro S.V.
  2. Creepy Symphony 80
  3. Have a Nice Judgement Day 85
  4. Loser Song 75
  5. Aquarius: Diamond Dust 95
  6. The Great Escape 80
  7. Tears Against Your Smile 75
  8. Cloudrider 75
  9. Hungarian Hangover 75
  10. Libra: One Hundred Dragons Force 85
  11. Take Your Chance 80
  12. Rabbits' Hill 80
  13. Crazy 80
  14. Like Donald Duck 75
  15. When The Lights Fade Out 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 90
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
81

 

Recensione di Sabba Maledetto » pubblicata il 12.02.2024. Articolo letto 268 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti