FOLK FESTIVAL 2012: il bill completo della manifestazione

FOLK FESTIVAL 2012: il bill completo della manifestazione Riceviamo e pubblichiamo:

Moonlight Agency e Maruga E20 presentano:

FOLK FESTIVAL 2012 - PIACENZA

CAMPO SPORTIVO RUGBY - Viale dell'Agricoltura 61 - Zona Industriale "LE MOSE" - Casello A1 PIACENZA SUD

con:

SABATO 14 LUGLIO

CORVUS CORAX (Germania)

La storia dei Corvus Corax dura da ormai 21 anni.
Nati come duo nel 1989, più tardi diventano 5, si sono esibiti assieme a giocolieri ed acrobati durante il Congregatio Tour assieme a 7/8 musicisti, per poi arrivare a condividere il palco con circa altre 150 persone tra musicisti e cantanti: un insieme di coro, orchestra sinfonica, solisti, e i membri veri e propri della band.
Tutto questo ha dato vita a "CANTUS BURANUS".
Hanno suonato in tutto il mondo, dalla Cina al Giappone, dal Messico agli Stati Uniti d'America. I loro concerti si sono tenuti in ogni dove, dagli angoli delle strade ai castelli, dai teatri alle sale da concerto, dagli auditorium ai festival…

Dall'inizio degli anni 90 la musica medioevale esisteva solo nell'accezione accademica del termine, come interpretazione delle poche fonti scritte sopravvissute fino ai giorni nostri.
I Corvus Corax, con la loro interpretazione idiosincratica, crearono un contrasto che non poteva essere più netto.
Nei primi anni di vita i Corvus Corax sono riusciti a infondere nuova vita alla musica dei menestrelli, puntando a far rivivere la loro musica in un accezione più vera, al fine di comprendere meglio le pratiche musicali e le performance di quel periodo antico.


FUROR GALLICO (Monza)

La musica alterna passaggi metal con voce in growl e scream a parti melodiche con arpa, violino, whistles e bouzouki. la band si forma nel 2007 e registra il suo primo demo "390 B.C. - The Glorious Dawn" nel 2008.
Il primo full-lenght "Furor Gallico" esce nel giugno 2010: l'album e' totalmente autoprodotto e autodistribuito, ma nonostante ciò si ottengono riscontri estremamente positivi e i Furor Gallico hanno l'occasione di fare molti live, sia in Italia che all'estero. Nel 2011 Paolo, nuovo polistrumentista entra nella band, seguito da Fabio al basso.
A distanza di 10 mesi dall'uscita dell'album, totalmente autoprodotto e autodistribuito, i Furor Gallico firmano il loro primo contratto discografico con Massacre Records.


KALEVALA (Parma)

I Kalevala saccheggiano impunemente da tradizioni musicali diverse, dalla Celtic Music al Metal, dal Rock anni '70 agli Chansonnier francesi. Il risultato è un sound nervoso, grezzo e al contempo evocativo, un rock potente e immaginifico, ricco di suggestioni letterarie e cinematografiche. I Kalevala sono come il Nautilus in musica, spinto da una caldaia a vapore di inizio '900.
Attivi dal '98, hanno calcato sempre più spesso i palchi di locali rock, feste della birra, festival celtici, castelli, teatri e pub dividendo la scena con Clive Bunker (Jethro Tull) Skyclad, Arz Nevez, Folkstone, Clan Wallace, Cruachan, Korpiklaani e tanti altri.
Nel corso del tempo hanno arricchito i loro spettacoli con cover imprevedibili e ospiti di varia provenienza, proponendo anche una versione acustica a base di birra e folk songs bretoni e irlandesi.


DIABULA RASA (Ravenna)

Già conosciuti da ormai 13 anni come "Tabula Rasa" e da 7 nella rinnovata formazione i "Diabula Rasa" sono i paladini incontrastati, in Italia, della sperimentazione sulla musica Medioevale e Tradizionale. Essi studiano e riinterpretano le fonti antiche ridando vità a musiche millenarie e fondendo le sonorità degli strumenti antichi con quelle più moderne.


+ GUEST (TBA)


DOMENICA 15 LUGLIO

FOLKSTONE (Bergamo)

I Folkstone sorgono tra il 2004 e il 2005 con l'intento di riportare in vita antiche sonorità, immergendole in un intruglio alcolico di Medieval Rock. Dopo un inizio ispirato alla scena folk metal d’oltralpe i Folkstone trovano il loro stile personale, che si plasma sempre più in maniera definitiva ad ogni live. Dopo il primo demo "Briganti di Montagna" (2007), il full length "Folkstone" (2008, Fuel Records) vede la definizione degli strumenti antichi utilizzati. Cornamuse, bombarde ed arpa celtica emergono come protagoniste da una solida base di basso, chitarra e batteria.
L'uscita del disco di debutto è accompagnata da un'intensa tournée che vede i Folkstone protagonisti sia in Italia che all'estero. Heavy Metal, cornamuse e giochi di fuoco illuminano le folle in festival come Wave Gothic Treffen (Leipzig), Cernunnos Pagan Fest (Parigi), Sauzipf Rock Festival (Döbriach), Fiesta Pagana (Zurigo), Medieval Fest (Selb), Hoernerfest (Amburgo)…fino ad arrivare alla fine del 2009.
I Folkstone a questo punto si ritirano in studio per comporre e registrare il secondo full-length, che vede alcune interessanti collaborazioni tra cui quella con il fonico e produttore artistico Yonatan Rukhman. Questo nuovo album porta all’inserimento di due nuovi strumenti provenienti dal passato: cittern e whistle, che arricchiscono sonorità ed atmosfera. Nel Marzo 2010 esce ufficialmente "Damnati ad Metalla" (Fuel Records), accolto molto positivamente da critica e fans.
Anche questo nuovo anno vede i Folkstone impegnati in un'intensa attività live, con la partecipazione ad importanti festival quali Rock Inn Somma (VA), Fosch Fest (BG), di cui ne sono anche i promotori, Ambria Music Festival (BG), nonchè importanti live club come Siddharta (PO), Target (BA), Boulevard (RN), Black Out (Roma), Rock'n'Roll Arena (NO).


*MATERDEA* (Torino)

MaterDea nasce dalla proficua collaborazione tra due musicisti, Simon Papa e Marco Strega, provenienti da diversissimi percorsi musicali, ma con in comune la stessa passione per le atmosfere rarefatte e sognanti della musica celtica. Il denominatore comune di questo progetto, oltre alle atmosfere musicali, sono testi in cui elementi naturali, creature meravigliose e storie fantastiche concorrono nel trascinare l’ascoltatore in una dimensione surreale che lo porta a contatto con l’antico culto della Grande Madre.


GOTLAND (Torino)

I Gotland nascono nell'autunno 2007 da una comune passione dei vari membri per il Viking Metal.
I testi parlano prevalentemente della storia Italiana; narrano parte degli eventi che raccontano l'incontro tra le popolazioni giunte dall'estremo nord e il grande Impero.
Dopo l'abbandono da parte di svariati membri originali della band per i motivi più diversi, nel periodo di settembre 2011 i due nuovi membri Björn (seconda chitarra) e Jötunn (tastiera e cori) entrano in sala prove ed esordiscono col gruppo il 5 novembre, in occasione della terza edizione del Metal Alliance Fest; festival organizzato ogni anno dai Gotland per supportare le bands metal emergenti dell'underground regionale.


VALLORCH (Venezia)

Il gruppo viene fondato nel dicembre 2010 dai due chitarristi Marco e Matteo e da Massimo (batteria) con lo scopo di unire la musica Folk tradizionale al Death Metal.
Pochi mesi dopo si aggiungeranno Alessandro Baldo (basso), Andrea Rampin (cornamusa, flauti e fisarmonica), Ludovico Mosena (ghironda e flauti).
Dopo alcuni mesi Alessandro decide di lasciare il gruppo.
Si decide dunque di procedere con SaraTacchetto come voce principale e Fabio Ceccato come voce scream e basso, cercando di tenere comunque il filone Death imposto dall'inizio e una buona dose di puro Folk.
All'inizio di gennaio 2012 si aggiungono al gruppo Leo al basso e voce e Francesco al violino.


EVENOIRE (Cremona)

La band nata nel 2006 suona un metal ricco di spunti ed influenze che vanno dal symphonic/gothic, al prog/doom, al medieval/folk, vicino a gruppi quali Therion, Within Temptation, After Forever, The Gathering, Blackmore’s Night. Il sound degli Evenoire unisce la potenza del metal, ballate folk, echi orientaleggianti e atmosfere evocative e lunari, per dare vita a sonorità fortemente suggestive, grazie anche all'inserimento delle melodie del flauto traverso di Lisy, la cui voce si fa a tratti dolce ed eterea, a tratti potente e aggressiva, spaziando dal canto moderno al canto lirico.


Per maggiori informazioni contattare info@moonlightstudios.it


COSTO BIGLIETTO:

- Sabato 14: 12 euro
- Domenica 15: INGRESSO GRATUITO

PREVENDITE ONLINE:
http://www.ticketone.it/corvus-corax-biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&erid=790197&xtcr=3&xtmc=piacenza

http://www.mailticket.it/index.php/it/categorie/details/1015-corvus-corax_iq12.html

 

Inserita da: HeavyGabry il 17.06.2012 - Letture: 1303

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave