RUSTY WOUNDS: il nuovo cover EP ''Genetic Code''

RUSTY WOUNDS: il nuovo cover EP ''Genetic Code'' Dopo i tre singoli “Come As You Are”, “Everlong” e “Like a Stone”, pubblicati come progetto solista, Rusty (già frontman della metal band Klogr) torna con un nuovo singolo e un EP che raccoglie brani prodotti in studio e tracce live. Questa volta è il turno di “Hurt”, brano sacro per molti, scritto da Trent Reznor (NIN) e reintrerpretato in modo magistrale da Johnny Cash. Nell’arrangiamento di Rusty le due versioni del brano coesistono e si fondono creando un mix tra industrial e unplugged. A proposito di “Hurt”, Rusty dichiara “Confrontarsi con certe opere d’arte ti fa sentire piccolo ma vivo allo stesso tempo. E’ uno dei brani più importanti per me contenuti nell’EP”.

Il brano è contenuto infatti in “Genetic Code”, prima full release del progetto in collaborazione con Superbia Music Group. Il lavoro, prodotto da Rusty e Federico Ascari (che ha mixato e masterizzato tutte le tracce), contiene 5 tracce prodotte in studio e 5 registrate live. I brani realizzati in studio sono stati prodotti nel periodo del lockdown mentre i brani live durante l’allestimento dello spettacolo. Sì, perché di spettacolo si sta parlando: il progetto ha il fine ultimo di mettere in scena un viaggio attraverso il rock, il grunge e l’industrial. Uno spettacolo accompagnato da visual e produzione luci, (da portare anche nei piccoli club) per dare ad ogni brano una caratteristica e un’ambientazione precisa.

A tal proposito Rusty spiega: “Dopo anni in giro per l’Europa con il mio main project Klogr, avevo bisogno di fare qualcosa che mi portasse a vivere la musica anche vicino a casa. Ho sempre avuto un rapporto contrastante con le cover band o i tributi, trovo che siano delle ottime realtà di intrattenimento ma non fanno per me, ho bisogno di dare il mio punto di vista, la mia versione, mettermi in discussione e confrontarmi con dei brani che hanno fatto la storia…non riesco a recitare la parte di un’altro. Questo il motivo principale che ci ha portato ad arrangiare i brani in modo inusuale pur mantenendone la natura. Abbiamo introdotto il nostro sound e tracciato il sentiero per musica inedita”.

Tracklist:
01 Come As You Are (Nirvana)
02 Like A Stone (Audioslave)
03. Everlong (Foo Fighters)
04. Hurt (Nine Inch Nails)
05. Something To Remind You (Staind)
06. Rusty Cage (Soundgarden)
07. The Bitter End (Placebo)
08. Billie Jean (Chris Cornell)
09. Seven Nation Army (The White Stripes)
10. Thank You (Led Zeppelin)

For Further Information:
PR Lodge Agency Europe | info@pr-lodge.com

 

Inserita da: Jerico il 03.05.2023 - Letture: 286

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave