Intervista Flash: Burn After Me

Immagine di Burn After Me Burn After Me è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Alcio ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Con l'avvento di spotify è possibile ascoltare qualsiasi cosa piaccia, a parte qualche CD particolare non compriamo molti CD. La musica è ovunque nella nostra vita e ognuno di noi ascolta molti brani nuovi ogni giorno, in cerca di nuove band innovative da cui trarre ispirazione.

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Noi continuiamo a lavorare cercando di creare i presupposti per occasioni interessanti, per ora abbiamo lavorato duro e i risultati sono arrivati, chissà in futuro dove arriveremo!

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Supportateci, seguiteci e comprate i CD delle vostre band preferite, ricordatevi che le band dipendono da voi esattamente come voi “dipendete” dalla musica delle vostre band preferite!

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Per quanto riguarda Niccolò, Jacopo & Luca, suonavano già da prima insieme in un altro progetto. Dopo che i vecchi membri ( chitarrista e cantante) hanno preso strade diverse i tre rimasti hanno deciso di iniziare qualcosa di nuovo e, dopo aver provato alcuni membri, sono arrivati finalmente anche Roberto e Simone. Già dalla prima prova c'è stata una forte intesa, così dopo meno di un anno i risultati hanno sorpreso tutti!

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

Essenziale e necessario, bisogna stare al passo coi tempi e sopratutto utile per proporre la musica alle persone in modo mirato.rnCome scoprire una nuova band emergente? Di sicuro non andando a cercare nomi a casaccio su google, sicuramente è più probabile che una persona ci ascolti se ha già letto il nostro nome da qualche parte.

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Partiamo col dire che abbiamo sempre tentato di cercare idee che ci contraddistinguessero dagli altri, partendo da una base Hardcore & Metalcore. Ognuno di noi ha delle idee completamente differenti dall'altro, e dobbiamo riuscire a farle convergere in un'unica canzone. Rob prende le sue principali influenze da Parkway Drive e Blind Witness; Nico principalmente da As i Lay Dying e August Burns Red; Simo da Periphery e Intervals; Jacopo da The Word Alive e Bury Tomorrow; Luca ha influenze che variano da August Burns Red e Periphery, riscontrabili nei pezzi del secondo ep “Ascent”.rnNiccolò, Simone e Luca sono tra l'alto studenti di musica a tempo pieno e cercano quindi di inserire nelle proprie parti nuove idee derivate dallo studio.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Un ep nato dal mix di influenze dei membi del gruppo che, come scritto sopra, sono molto differenti. Abbiamo cercato di coniugare melodia e “cattiveria” per creare un prodotto indirizzato sia ai fan più legati al metalcore / hardcore tradizionale, sia ad un pubblico più “commerciale”.

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Il nostro obbiettivo è sempre stato quello di contraddistinguerci e di trovare un sound personale.rnSe dovessimo riuscirci saranno i fan stessi a darci un feedback positivo o negativo.

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Secondo noi, visto la grande quantità di band presenti sul suolo nazionale, è spesso difficile emergere per quei pochi gruppi che meritano davvero, anche perchè la meritocrazia in Italia si sa, è rara.rnL'importante è non perdersi mai d'animo e promuoversi in tutti i modi possibili perchè, prima o poi , qualcosa può arrivare!

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Le cose da cancellare sono sempre le stesse, principalmente le date mal organizzate.rnDa ricordare ci sarebbero molte cose: alcune date particolari, le registrazioni dei due ep e dei nostri due video, esperienze di vita che rafforzano sempre di più il feeling che c'è all'interno del gruppo.

Intervista di Alcio Articolo letto 709 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.