Intervista Flash: Human Devastation

Human Devastation è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

L'idea nasceva nel 2009 ma per vedere realizzati i primi brani per questioni di line-up la band ha cominciato ad esibirsi dal vivo solo nel 2011 ottenendo ottimi consensi dal pubblico, abbiamo un ottimo impatto dal vivo, è una musica molto diretta e la gente lo sente sulla pelle.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Inizialmente vi erano influenze derivanti da tutto il metal estremo che poi si sono ridotte prettamente al death/thrash , punti di riferimento importanti al riguardo sono i defleshed , sepultura , deathchain e tanti altri sulla stessa scia ma dati anche altri gusti (apparentemente fuori luogo) che serpeggiano nella band, spesso nei brani appaiono inserti musicali imprevedibili!

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro ultimo lavoro intitolato "disorder concept" rende giustizia al sound della band agli inizi del 2012 sebbene sia uscito nel 2013, si tratta di una demo promessa molto tempo addietro e realizzata in enorme ritardo, il lavoro è onesto ed estremamente puro, senza fronzoli e senza ritocchi, ci siamo tenuti tutto errori compresi. i 4 brani sono ben distinti e riconoscibili e probabilmente si apprezzerebbero di più se solo la demo non fosse stata registrata ad un prezzo irrisorio (e si sente). a livello di idee i brani esprimono in 4 puntate diverse un senso di soffocazione sociale che si riversa in un odio violento, a partire dalle accezioni riguardanti gli illuminati o un forte senso di schiavitù nei brani "mass illusion" e "revenge is near" per sconfinare in pura rabbia omicida nei brani "rejected for supremacy" e "red silence"

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Ci piace l'idea di esprimere qualcosa di sensato nei nostri brani, anche quando la violenza sembra dilagare senza alcun motivo nell'analisi finale dei testi tutto ha una sua ragione, la questione di dire di più o di meno di altri è tutta da rivelare visto che in un qualche modo c'è sempre un filo logico che lega i nostri brani e noi ne avremo ancora molti altri da fare. invece da un punto di vista prettamente musicale il death/thrash ovviamente non è un genere affatto nuovo se possiamo dirla onesta ci piace solo vedere la gente pestarsi di botte sotto il nostro palco (eh eh eh)

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

L'attuale panorama è di una bellezza unica e quasi mi sale il sospetto che davvero dall'estero parta del razzismo nei nostri confronti ; ci sono bands di altissimo livello già pronte per l'esportazione e per delle labels serie, eppure spesso le vedo ancora suonare nei soliti localini......

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Senza dubbio i primi live sono rimasti nei nostri cuori, sono grandi soddisfazioni, tra le quali portare il metal nelle "case" anche a chi non ne era pratico, l'unica cosa che si rimpiange è l'aver perso tanto tempo inutilmente tra il 2009 e il 2010

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Internet crea fenomeni musicali dal nulla a volte , anche immeritevoli ma non è troppo problematico in fondo crediamo nella meritocrazia (data da chi se ne intende) almeno a livello musicale.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Io (dethroner - chitarra solista) ne acquisto periodicamente e ho la colonnia per cd orgogliosamente piena dato che amo avere il "possesso fisico" del cd (se dischi 33 giri ancora meglio), fosse per l'mp3 non doveva affatto essere inventato, per quanto riguarda gli altri so che anche loro sono soliti fare acquisti ma solo a colpo sicuro.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Di questi tempi credo proprio che sia un ambizione non piccola quella di voler "vivere di musica", non chiediamo necessariamente di avere un enorme consenso o un successo dirompente, ci basterebbe essere considerati quanto basta per poter guadagnare abbastanza per poter fare la vita on the road.

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Noi siamo una band il cui solo handicap è derivata dall'assenza di denaro, per avere una strumentazione migliore e per registrare, preghiamo sempre ai carissimi ascoltatori di vedere il lato più "artistico" dei nostri brani che ne include la sostanza, un suono migliore in studio si può sempre ottenere, un brano di un certo calibro se non si sa comporre no, ringraziamo metal wave per questa attenzione e lanciamo il nostro motto "we don't play music, we play anger"

Intervista di Jerico Articolo letto 880 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.